Espero in edicola. Un Campus per i liceali

Lunedì, 22 Aprile 2013 08:53 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il progetto prevede la formazione di ragazzi che diventeranno dei peer educator. L’obiettivo principale è di evitare comportamenti a rischio, favorendo lo sviluppo delle abilità personali, attivando processi di educazione tra pari

di Aurora Rainieri

Il II Campus dedicato a studenti del terzo anno della scuole superiori del Distretto socio-sanitario n. 37 di Termini Imerese. Il progetto C.E.A.S.A. (Centro Educazione Alla Salute Adolescenti) si inserisce nel piano di zona l. 328/2000 ed è stato realizzato d’intesa con l’ASP di Termini Imerese rappresentata da Gaetano Buccheri, direttore del Distretto sanitario di Termini Imerese, l’assessorato alla Famiglia e alle Politiche Sociali con l’assessore Anna Amoroso e alla collaborazione del sociologo Antonino Artese.

Si tratta di un centro di educazione per ragazzi ubicato in un edificio confiscato alla mafia centro per l’infanzia “A. Musciotto” nel comune di Trabia. Nell’ambito delle proposte educative e preventive per gli adolescenti, l’attivazione del C.E.A.S.A. rappresenta un fatto assolutamente nuovo sia in Sicilia che in Italia. Un progetto simile esiste a Grosseto in Toscana, ma non viene attuato presso una struttura pubblica.
L'ARTICOLO INTEGRALE SU ESPERO IN EDICOLA

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.