Rientra da Palermo con 300 grammi di hashish, arrestato dai carabinieri

Mercoledì, 20 Marzo 2013 02:01 Scritto da  Pubblicato in Campofelice
Vota questo articolo
(0 Voti)

Nel corso dello scorso weekend, i Carabinieri di Termini Imerese, arrestavano Angelo Schittino, pregiudicato residente a Campofelice di Roccella. Durante un posto di controllo, sulla S.S. 113 all’altezza dell’uscita autostradale di Buonfornello, i militari hanno intimato l’alt ad una Fiat Panda di colore nero, alla guida della quale vi era Angelo Schittino, che da subito manifestava un’inspiegabile stato di agitazione.

I Carabinieri effettuavano immediatamente i primi accertamenti presso la Centrale Operativa, dai quali si appurava che l’uomo aveva alcuni precedenti penali, motivo per il quale gli uomini dell’Arma chiedevano ausilio di altro personale, impiegato di pattuglia in una zona limitrofa e pertanto procedevano ad una perquisizione personale e veicolare.    Non appena i militari operanti iniziavano le operazioni, Angelo Schittino (nella foto) si rendeva vistosamente più nervoso, tanto da opporre resistenza ai militari operanti al fine di impedirne il compimento dell’atto di Polizia Giudiziaria. Motivo per il quale l’uomo veniva bloccato ed accompagnato presso il Comando Compagnia Carabinieri di Termini Imerese per ultimare l’attività di controllo. All’interno dell’autovettura venivano trovati due coltelli a serramanico del genere vietato e occultati in una intercapedine ricavata artatamente sotto il sedile lato passeggero 300 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish. Inoltre l’uomo veniva trovato in possesso di denaro contante pari ad euro 852 ed un assegno bancario post datato non intestato di euro 980.  Angelo Schittino veniva pertanto dichiarato in stato di arresto e gli venivano contestati i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, resistenza a Pubblico Ufficiale e porto abusivo di strumenti da punta e taglio. L’uomo veniva messo a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Termini Imerese che ne disponeva la detenzione domiciliare in attesa del giudizio direttissimo, tenutosi durante la mattinata odierna e conclusosi con la convalida dell’arresto e la sottoposizione di Angelo Schittino alla misura cautelare degli arresti presso la Casa Circondariale “Cavallacci” di Termini Imerese in attesa dell’udienza fissata per giorno il 25 marzo

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.