Cambia la denominazione dei settori e il capo dei vigili urbani che sarà Vice Segretario Generale

0
110

La Giunta Comunale guidata dal Sindaco, Totò Burrafato, ha avviato il processo di riorganizzazione dei Settori, Servizi ed Uffici comunali, varando subito alcune importanti modifiche al precedente assetto e prevedendo anche due nuovi incarichi per i dirigenti amministrativi apicali. Il provvedimento costituisce il primo passo di un processo di rivisitazione della macchina comunale voluto dalla nuova Amministrazione Burrafato che ha affidato al Segretario Generale dell’ente, avv. Raimondo Liotta, l’obiettivo di perseguire una maggiore efficienza nell’ambito dei servizi resi all’utenza e di rendere più snella e moderna l’organizzazione comunale.

Si tratta di un primo provvedimento che interviene nell’ambito della macrorganizzazione comunale, partendo da una nuova distribuzione di alcuni servizi ed uffici nell’ambito dei vari settori, e realizzando un primo riassetto degli stessi, propedeutico – si legge nella deliberazione – “ad una capillare rivalutazione delle competenze ascritte a ciascuna struttura, alla conseguente nuova distribuzione delle funzioni dirigenziali comunali” In particolare, in questa prima fase, le più rilevanti novità riguardano: il I Settore, che viene ridenominato Affari Istituzionali Generali e Sociali, e che acquisisce i due servizi “Servizi Sociali” e “Servizi Socio Assistenziali” ed il CED, che viene rinominato “Servizio Sistemi Informativi”. L’Ufficio Personale ed Organizzazione viene ridenominato Servizio Risorse Umane e Sviluppo Organizzativo; Il II Settore Territorio – Ambiente – Attività produttive che acquisisce dal II Settore LL.PP. – Manutenzione l’Ufficio Vivibilità – Ville e giardini, al fine di concentrare in un’unica struttura le competenze relative al verde pubblico; Il IV Settore Gestione Economica – Finanziaria, che accorperà tutte le competenze di natura contabile, acquisendo dal I Settore il Servizio Gestione Contabile e previdenziale del personale dipendente, che viene inglobato nel 2° servizio, prendendo la nuova denominazione di Finanze, Ragioneria, Contabilità e Trattamento economico del personale, ad eccezione dell’Ufficio Trattamenti Pensionistici che rimane al 1° Settore; Il V Settore, che viene rinominato Settore Cultura e Servizi alla cittadinanza, che acquisisce dal 1° Settore il Servizio Demografico, U.R.P e Comunicazione Pubblica, che comprende anche le competenze di Stato Civile ed Elettorale; L’istituzione, in staff al Segretario Generale, del nuovo Ufficio “Unità di Controllo”, con compiti relativi il controllo interno, alla trasparenza ed alla applicazione della normativa anticorruzione; Contestualmente al provvedimento di riordino delle competenze dei Settori comunali sono stati conferiti due nuovi incarichi dirigenziali: al Dr. Antonio Calandriello, già Comandante della Polizia Municipale, viene affidato l’incarico di guidare il nuovo I Settore Affari Istituzionali, Generali e Sociali, acquisendo altresì la funzione di Vice Segretario Generale dell’Ente. Al Dr. Maurizio Scimeca, già Dirigente del I Settore e Vice Segretario Generale, viene affidato il delicato compito di guidare il VI Settore Polizia Municipale, acquisendo la funzione di Comandante del Corpo di P.M.