Assegnato a Roberto Ragazzoni il GAL Hassin 2012

Martedì, 25 Settembre 2012 16:23 Scritto da  Pubblicato in Isnello
Vota questo articolo
(0 Voti)

Va a Roberto Ragazzoni il GAL Hassin 2012 con la motivazione: “per i contributi originali e innovativi dati alla realizzazione di strumenti astronomici, che hanno permesso ai più grandi telescopi attualmente esistenti di migliorare notevolmente le loro prestazioni.” La Commissione, composta da: Dott. Giuseppe Mogavero, Sindaco pro tempore Comune di Isnello, Dott. Flavio Fusi Pecci, INAF -

Osservatorio Astronomico di Bologna, Dott. Mario Di Martino, INAF - Osservatorio Astronomico di Torino, Dott. Giovanni Valsecchi, IASP – Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali, Roma, Ing. Stelio Montebugnoli, INAF – Istituto di radioastronomia di Bologna, ha deciso con voto unanime e il Consiglio Comunale ha conferito al dott. Ragazzoni la cittadinanza onoraria di Isnello. Il dott. Ragazzoni è un genio dell’Astronomia italiana, riconosciuto a livello internazionale. E’ Astronomo Ordinario dell’Istituto Nazionale di Astrofisica presso l’Osservatorio Astronomico di Padova. Nella qualità di Responsabile del modulo di Ottica Adattiva del Telescopio Nazionale Galileo alle Isole Canarie ha concepito un sensore a piramide per la misura delle distorsioni della luce stellare da parte della turbolenza atmosferica. Successivamente è stato Research Scholar presso l’Università dell'Arizona nel 1995 e nel 2002 ha ricevuto il premio Wolfgang Paul della tedesca Von Humboldt. Ha trascorso quindi tre anni in Germania presso il Max Planck Institute di Heidelberg e poi 5 anni presso l’Osservatorio Astrofisico di Arcetri a Firenze. Ha concepito strumenti per telescopi della classe degli 8 metri tra cui i due Primi Fuochi per il Grande Telescopio Binoculare e la correzione “Layer Oriented” per il progetto MAD per i telescopi Europei da 8 metri in Cile. Nella foto Roberto Ragazzoni (a destra) con il Sindaco di Isnello Giuseppe Mogavero

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.