La Giunta Municipale di Cefalù ha deliberato di proporre ricorso al TAR Lazio avverso i Comunicati della Finanza Locale del 1.4.2015 e del 15.4.2015 e dell’elenco Istat, facendo rilevare anche l’illegittimità costituzionale del D.L. 4/2015, convertito in legge 34/2015, nei confronti del Ministero dell’Economia e delle Finanze, del Ministero per le Politiche Agricole, Forestali e Alimentari, il Ministero dell’Interno, la Presidenza del Consiglio dei Ministri e l’Istituto Nazionale Di Statistica (ISTAT).

Pubblicato in Cefalù

La Uil Fpl presenta un ricorso e il Giudice gli dà ragione. Risultato: il Comune  di Termini Imerese è condannato a rimborsare ai dipendenti comunali i soldi che l’Amministrazione comunale aveva ritenuto “percepiti illegittimamente”. Tutta la storia inizia il 27 ottobre 2010 a seguito di una  verifica amministrativa-contabile effettuata dalla  Ragioneria Generale dello Stato. L’accertamento evidenzia presunte irregolarità su alcune indennità di salario accessorio dei dipendenti comunali nel periodo che va dal 2005 al 2009.

Pubblicato in Termini Imerese

Batosta per gli albergatori di Cefalù. Il Tar della Sicilia ha respinto la loro richiesta di sospendere il pagamento dell'Imu secondo le aliquote decise dal consiglio comunale. A nulla sono valse le proteste degli albergatori che prima hanno deciso una serrata, poi hanno annunciato il licenziamento di 70 dipendenti.

Pubblicato in Cefalù