Il Programma delle opere pubbliche è un documento essenziale per un Comune. Ma in quelle di Campofelice più che le idee spiccano gli errori di grammatica: accenti mancati, virgole in abbondanza, concordanze sbagliate. E nella parte finale le cifre vengono espresse in lire e non più in euro. Forse più che un progetto triennale di sviluppo, in questo caso sarebbe necessario un piano di recupero della lingua italiana.

Pubblicato in Campofelice