Un lungo tratto di mare, da Pollina a San Nicola l'Arena, è chiuso ai tuffi.
Pubblicato in Comprensorio

Con una citazione pascoliana si potrebbe anche dire che piove sempre sul bagnato, ma sia che la pioggia venga rubata dal governo, sia che cada su se stessa, in ogni caso i cittadini Castelbuonesi restano senz’acqua dai loro rubinetti.

Pubblicato in Dillo a Espero

Con una ordinanza di oggi il Sindaco di Castelbuono ha ordinato il divieto assoluto di utilizzo dell'acqua per usi potabili e alimentari su tutto il territorio comunale.

Pubblicato in Castelbuono

A seguito della mancata risposta da parte degli uffici all’ultimo Consiglio Comunale i portavoce Manuela Sinatra e Luca Salemi hanno protocollato una interrogazione urgente in merito all’ultimo sversamento in mare che ha portato il Commissario ad emanare un’ordinanza di divieto di balneazione.

Pubblicato in Termini Imerese

Chi predica in lungo e in largo legalità e rispetto delle regole deve poi saperle applicare per primo su se stesso, altrimenti rischia di non essere credibile. E’ il caso del giovane leader pentastellato di Termini Imerese e candidato a sindaco nell’ultima elezione.

Pubblicato in Termini Imerese
Martedì, 24 Marzo 2015 15:30

Sono otto i tratti di costa non balneabili

La stagione balneare inizierà a breve, il primo aprile, e già la Regione Siciliana ha individuato i tratti di costa dell'isola dove è vietato fare il bagno.

Pubblicato in Comprensorio

Dopo la nota della Regione che vieta ai comuni di Caccamo, Cefalù, Termini Imerese e Trabia il sindaco di Termini Imerese Salvatore Burrafato ha proclamato lo stato di allerta con una specifica ordinanza ordinando ai cittadini, per limitare i disagi, di non conferire i rifiuti e di tenersi la spazzatura in casa.

Pubblicato in Termini Imerese
Martedì, 12 Novembre 2013 08:49

Divieto utilizzo acqua a scopi alimentari

Il sindaco di Cefalù Rosario Lapunzina ha informato i cittadini di Cefalù che “a seguito di apposito invito diramato in tal senso dal Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Palermo, tenuto conto che in atto la società Acque Potabili Siciliane non garantisce un regolare controllo sulla distribuzione” è vietato l'utilizzo dell'acqua erogata dall'acquedotto per scopi potabili e alimentari.

Pubblicato in Cefalù

Da giorni sono stati segnalati gli sversamenti (diurni e notturni) delle acque fognarie nel Torrente Roccella che sbocca sul litorale campofelicese a pochi passi dal sito archeologico della Roccella. Il sindaco Massimo Battaglia per motivi igienico-sanitari con l'ordinanza n.28 del 5 agosto è stato costretto a dichiarare il divieto di balneazione 200 metri a destra e 200 a sinistra dalla foce del torrente che sversa le acque reflue in mare emanando un forte cattivo odore spesso percepibile anche dal centro abitato oltre che nelle zone limitrofe il torrente stesso.

Pubblicato in Campofelice