I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Palermo, coordinati dalla DDA hanno arrestato 7 persone per i reati di estorsione, rapina e lesioni personali, con l’aggravante di avere commesso il fatto con metodo mafioso ai danni dei titolari di una società di trasporti con sede a Termini Imerese che si erano rivolti a due malviventi per il recupero di un rimorchio e la merce in esso contenuto per un valore di 168mila euro.

A maggio del 2012 i due, una coppia di Bagheria, subito dopo il furto del rimorchio contenente materiale per un grosso rivenditore di elettrodomestici, durante una cena al Bucatino (da qui il nome dell'operazione) confidano l'accaduto ai titolari del locale Maurizio De Santis e il figlio Giovanni. Da qui avrà inizio la spiacevole vicenda per i due.

Pubblicato in Area metropolitana