Sottoscritta convenzione tra Archivio di Stato e avvocati di Termini Imerese

0
294

Per finalità di studio, raccolta e digitalizzazione di atti destinati alla ricostruzione storica di processi significativi celebrati nel territorio di competenza del Tribunale di Termini Imerese, l’Ordine degli Avvocati del Foro di Termini Imerese e la locale Camera Penale hanno sottoscritto con la Soprintendenza archivistica della Sicilia – Archivio di Stato di Palermo (SIPA), un accordo di convenzione e di collaborazione.

“Nel quadro di una programmazione diretta ad assicurare lo sviluppo delle attività culturali nonché a potenziare l’efficacia della promozione e valorizzazione dei beni archivistici, come previsto dal Codice dei beni culturali e del paesaggio”, commenta la dott. Ester Rossino dirigente della Soprintendenza Archivistica della Sicilia – Archivio di Stato di Palermo, “riteniamo che la collaborazione con interlocutori istituzionali di provata specializzazione e competenza, come l’Ordine degli Avvocati e la stessa Camera Penale di  Termini Imerese, possa contribuire al miglioramento dei servizi di conservazione e fruizione”.

“Siamo interessati al recupero e valorizzazione del patrimonio degli archivi giudiziari e allo studio dei processi storicamente più significativi celebrati nella competenza territoriale del Nostro Tribunale”, aggiungono l’Avv. Giuseppe Muffoletto Presidente dell’Ordine degli Avvocati  e l’Avv. Vincenzo Pillitteri, Presidente della Camera Penale. “Con la Scuola Forense, fiore all’occhiello del Nostro Ordine, e la Camera Penale intendiamo procedere alla digitalizzazione degli atti processuali  per farne argomento di studio e formazione per i giovani avvocati nonché  consentirne la pubblica fruizione telematica”. Erano presenti all’atto della sottoscrizione della convenzione, l’avv. Salvatore Sansone e l’avv. Cinzia Di Vita, promotori e curatori del progetto.

Nella foto (da sinistra) Cinzia Di Vita, Ester Rossino, Giuseppe Muffoletto, Vincenzo Pillitteri, Salvatore Sansone.