Controllo del territorio da parte dei Carabinieri, quattro arresti

0
320

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Palermo nell’ambito del rafforzamento dei servizi finalizzati alla prevenzione e al contrasto dei reati predatori in occasione delle festività natalizie, hanno arrestato quattro persone, in tre diverse circostanze, ritenute responsabili di furto aggravato.

Nel primo arresto, ieri, i militari sono intervenuti presso l’Ospedale Civico, dove agenti dell’Istituto di vigilanza “KSM” avevano segnalato un uomo intento a rubare svariati metri di cavi elettrici usati per collegare il reparto di radiologia ad un gruppo elettrogeno d’emergenza.

L’indagato, 42enne, palermitano, già noto alle forze dell’ordine, su disposizione del Pubblico Ministero, è stato posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida; è altresì stato trovato in possesso di diversi strumenti per lo scasso che sono stati sequestrati.

Nel corso della stessa serata, una gazzella ha notato due giovani palermitani manomettere un’utilitaria nel quartiere Borgo Nuovo; i ragazzi alla vista dei militari hanno cercato invano di guadagnarsi la fuga, speronando anche l’auto di servizio, ma sono stati immediatamente bloccati ed identificati.

Anche in questo caso, in attesa dell’udienza di convalida, sono stati ristretti ai “domiciliari” e sequestrati loro attrezzi da scasso.

Poche ore dopo, in via Trieste, le manette sono scattate ai polsi di un 20enne, del luogo, già noto alle forze dell’ordine, anche in questo caso resosi presumibilmente responsabile di tentato furto di autovettura.

Tutti gli arresti sono stati convalidati dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Palermo.