A Gibilmanna il quarto incontro della Zona Scout Eleuterio Madonie delle Comunità MASCI

0
615

Si è svolto sabato e domenica 11/12 novembre, nella splendida cornice spirituale ed ambientale del Santuario Mariano di Gibilmanna, il quarto incontro della Zona Scout Eleuterio Madonie. Il “mini campo” ha visto la partecipazione delle Comunità MASCI di Altavilla Milicia, Casteldaccia, Cefalù e Trabia; i circa 90 Adulti Scout, si sono riuniti nell’approfondimento dei temi delle encicliche papali “Laudato Sì” e “Laudate Deum”.

L’evento Scout si è articolato secondo un dinamico programma denso di momenti e contenuti di rilievo. Il sabato è stato il momento dell’accoglienza dei partecipanti, pranzo in condivisione (non sono mancati i classici “biscotti di San Martino”), la Via Crucis sul tema “Laudato Sì” (lungo l’apposito sentiero nel bosco), l’effettuazione di giochi interattivi di gruppo, la cena comunitaria, preparata dai frati, ed un pane “speciale” di 3 kg. a forma del logo MASCI, cotto appositamente da un panificio di Trabia e condiviso con tutti i commensali. A conclusione della giornata un “Fuoco di animazione” sul tema del campo, preparato e gradito da tutti, a cui hanno fatto seguito anche momenti di allegria. La domenica è iniziata con la Santa Messa, la visita al particolare e colto museo di Vita e Cultura dei FF. MM. CC. , l’incontro/testimonianza, e dibattito, con la responsabile ed animatrice del Circolo “Laudato Sì” di Milazzo, Carmen Falletta, sui temi delle Laudato Si e Laudate Deum e del possibile impegno degli Adulti Scout Cattolici nell’ambito dei così detti “cambiamenti climatici” e della “Ecologica Integrale”. È stato, inoltre, presentato e consegnato ai convenuti, il “Passaporto di Amico del Creato”; in tale contesto è nata la  proposta di potere effettuare, in futuro, dei fine settimana di formazione per animatori scout della Laudato Sì, da effettuarsi presso la Base Scout MASCI di Trabia “San Francesco” (già bene confiscato alla mafia).

A seguire il pranzo comunitario e, successivamente, l’esposizione e la testimonianza, da parte delle singole Comunità MASCI, del loro “Cammino Scout” vissuto dalla loro nascita fino ad oggi.

Non è mancata la c. d. “Verifica” finale dell’attività, effettuata in un clima sereno e costruttivo, con la  consapevolezza in tutte le Comunità, delle proprie criticità e potenzialità e lo sguardo fiducioso verso un futuro da vivere insieme.

Hanno partecipato all’attività anche il vice segretario regionale Masci Sicilia Salvo Muffoletto ed il consigliere nazionale Giuseppe Messina, portando fra l’altro significativi contributi di riflessioni e proposte sui temi trattati ed altresì in riferimento alla “Luce della Pace” di Betlemme.

La proverbiale “accoglienza” dei frati di Gibilmanna, la naturale Spiritualità del Santuario e dei “luoghi” circostanti e lo splendido scenario ambientale, hanno dato un valore aggiunto a tutto quanto vissuto con amicizia fraterna e costruttiva dagli Adulti Scout.