“Notti di BCsicilia”. Castronovo di Sicilia: visita guidata alle Chiese del paese

0
450

Nell’ambito della manifestazione “Le Notti di BCsicilia” si terrà sabato 12 agosto 2023 a Castronovo di Sicilia la visita guidata alle Chiese del paese. L’appuntamento è fissato per le ore 21,00 alla Chiesa del Calvario (S.P. 36) Lat. = 37.68058  Long. = 13.60716. Dopo gli interventi di Domenico Madonia, Vice Sindaco di Castronovo di Sicilia, di Antonino Di Chiara, Presidente dell’Associazione Vecchio Kassaro, di don Filippo Gianfortone, Parroco della Chiesa Madre di Castronovo e di Alfonso Lo Cascio, Presidente regionale BCsicilia, inizierà la visita guidata da Giusi Gentile e Tirrito Maria dell’Associazione Visit Castronovo. L’iniziativa è organizzata da BCsicilia, Visit Castronovo, Vecchio Kassaro e Comune di Castronovo di Sicilia. Per informazioni Tel. 346.8241076 – Email: [email protected].

Castronovo dì Sicilia, città reale e comarca fino al 1814, vanta sul suo territorio la presenza di numerose chiese, ognuna con la sua storia, ricche di arte e tradizioni. L’itinerario proposto per la “Notte” di BCsicilia inizia con la Chiesa della Madonna della Bagnara, sita nel vecchio quartiere Rakalbiat, censita già nel 1244 nel Libellus de successione pontificum Agrigenti da Rinaldo di Acquaviva, allora vescovo di Agrigento; costruito nel medesimo sito, adiacente alla chiesa sopracitata, il convento dei Frati Cappuccini, dedicato a San Nicolò. La visita procede con la Chiesa di San Francesco costruita nel 1578, che per il consistente numero di sculture che vi si conservano, alla chiesa è stato attribuito l’appellativo di “chiesa delle statue”. Infine si entrerà nella Chiesa Madre SS Trinità costruita durante la signoria di Manfredi Chiaramonte, fu dedicata alla SS Trinità nel 1404. Al suo interno si trovano opere di pregio del Gagini, Quattrocchi e dei fratelli Lo Cascio. Gli altari della chiesa sono realizzati col marmo giallo proveniente dalle cave castronovesi del Kassar. La sagrestia, adibita a museo parrocchiale, conserva un antichissimo stipo in avorio del 1300 di fattura greco – bizantina. La visita si concluderà a Palazzo Giandalia, sede di rappresentanza del Comune, con un piccolo rinfresco.