A Montemaggiore Belsito arriva il rally, il 30 aprile si corre il 1° Slalom

0
633

Una nuova competizione automobilistica è destinata a fare il proprio debutto nel weekend compreso tra sabato 29 e domenica 30 aprile prossimi. Ad affacciarsi per la prima volta nel panorama siciliano e nazionale della specialità sarà il 1° Slalom Città di Montemaggiore Belsito, evento che sta già suscitando una discreta curiosità tra gli addetti ai lavori in generale, ma soprattutto tra gli appassionati di motori del piccolo paese montano posto a circa 70 chilometri da Palermo (sorge ad un’altezza di 530 metri sul livello del mare ed è parte integrante dell’Unione dei Comuni “Madonie”), che da tempo desideravano tornare ad udire il rombo delle auto da corsa sul proprio territorio.

Come alcuni ricorderanno, Montemaggiore Belsito ospitò infatti sul finire degli anni Ottanta del secolo scorso, nelle proprie contrade, un tratto di prova speciale della mitica Targa Florio in versione rally. Da allora soltanto tanta passione verso questo sport e nulla più. Il 2023 sarà pertanto foriero della citata importante novità, che questa volta abbraccerà lo slalom.

Il Città di Montemaggiore Belsito “first edition” vedrà in prima persona, per quanto concerne la parte logistica ed organizzativa, la poliedrica Misilmeri Racing, con al timone il suo presidente Giuseppe Bonanno. La scuderia con sede nella cittadina ad una manciata di chilometri da Palermo, già promotrice oramai da alcuni anni dello slalom di casa e di altri eventi, ha optato quest’anno per il grande salto, proponendosi tra gli enti organizzatori ‘di punta’ sotto l’egida AciSport in Sicilia, con ben quattro slalom in calendario: il citato Città di Montemaggiore Belsito (appunto il 30 aprile), il 10° Autoslalom Città di San Piero Patti (in programma il 2 luglio nel Messinese), il 1° Autoslalom Città di Librizzi (previsto il 23 luglio, ancora sui monti Nebrodi messinesi) ed il 28° Autoslalom Città di Misilmeri (iscritto per l’otto ottobre 2023).

A coadiuvare in toto l’organizzazione presieduta dalla Misilmeri Racing, saranno il Comune di Montemaggiore Belsito, rappresentato dal sindaco, Antonino Mesi (il quale è fortemente coinvolto dall’iniziativa, che considera quale efficace volàno di promozione dell’intero territorio) ed un Comitato di promotori locali, appassionati di motori ed al tempo stesso amici di Pino Guccione. All’indimenticato assessore del Comune di Montemaggiore Belsito, scomparso lo scorso mese di giugno, sarà infatti dedicato, in occasione dello slalom, un Memorial con il suo nome.

“E’ nostra intenzione ricordare Pino Guccione come un grandissimo uomo di sport – fanno sapere in una nota l’Amministrazione comunale ed il comitato di amici locali già promotori della gara – riconosciuto peraltro come uno tra i giocatori di calcio più talentuosi nati sulle Madonie. Pino Guccione è inoltre il fondatore dell’Asab, Associazione sportiva automobilistica belsitana, cui si devono le prime edizioni della Gimkana auto organizzata in paese e l’organizzazione dei primi attesi raduni in Ferrari, con il coinvolgimento di migliaia di appassionati, locali e non”. “Persona dedita alla comunità – concludono i promotori del Memorial – Pino Guccione ha offerto il suo servizio sia dentro le istituzioni, sia nel rapporto quotidiano con la gente, distinguendosi in ogni occasione per la sua grande professionalità e la sua profonda umanità”.

Le iscrizioni, in vista del 1° Slalom Città di Montemaggiore Belsito, si apriranno il 2 aprile prossimo per chiudersi improrogabilmente a mezzogiorno del 26 aprile. Ovviamente, non è al momento possibile “azzardare” i nomi

dei piloti possibili protagonisti, ma esiste già un “marcato” interesse da parte di alcuni tra gli specialisti isolani più conosciuti, a cominciare dai tesserati della Misilmeri Racing.

Come detto, la competizione entrerà nel vivo sabato 29 aprile, con le operazioni preliminari per i concorrenti, in programma al Centro accrediti allestito dalle 15.00 alle 19.00 nei locali comunali di piazza Roma, nel “salotto buono” di Montemaggiore Belsito e per le vetture, nella stessa centralissima piazza Roma, in questo caso dalle 15.15 alle 19.30. Il semaforo verde per la gara si accenderà invece l’indomani, domenica 30 aprile, con l’attesa ricognizione del tracciato utile ai piloti per prendere confidenza con l’inedito nastro d’asfalto e per predisporre gli assetti più congeniali sulle rispettive auto da gara, cui seguiranno le previste tre manche cronometrate, che determineranno le classifiche finali.

Il percorso di gara, della lunghezza pari a 2,930 km, è articolato lungo una sezione della strada provinciale n.7 “Montemaggiore Belsito-Alia”, dal km 10+000 al km 12+930. Lo start è ubicato nella parte finale della via Maria degli Angeli, pressoché alla periferia del paese, nei pressi dell’intersezione con la via Lucio Drago, arteria dove sarà posizionato il paddock. Saranno inoltre 12 le postazioni di rallentamento con birilli, mentre il parco chiuso è stato individuato 200 metri dopo la linea d’arrivo.

La chiusura al transito veicolare dell’arteria di gara scatterà alle 7.30, la ricognizione verrà ancora autorizzata dal direttore di gara per le 9.00 in punto. Seguiranno, come detto, le tre salite a cronometro. La premiazione di tutti i protagonisti è infine in programma ad apertura del parco chiuso, nuovamente in piazza Roma, “cuore” di Montemaggiore Belsito.