Donate a Sciara e Cefalù due sedie a rotelle e dei giocattoli: "portiamo il sorriso a chi lo ha perduto"

Domenica, 14 Agosto 2022 14:21 Scritto da  Pubblicato in Sciara
Vota questo articolo
(0 Voti)
La solidarietà non va in vacanza, mai.
Oggi 14 agosto 2022, alla vigilia della solennità dell'Assunzione di Maria al Cielo, al termine della celebrazione eucaristica presieduta a Sciara nella Parrocchia Sant'Anna dal parroco don Claudio Antonio Grasso, la comunità ha assistito ad un momento di solidarietà. Grazie all'intervento del brigadiere dei Carabinieri, Salvatore Barranco, promotore di alcune importanti opere di beneficienza a Sciara e Cefalù, è stata donata all'associazione "Uniti per la Vita" di Sciara, una sedia a rotelle che servirà per il trasporto degli ammalati che necessitano di accedere a visite e cure mediche specialistiche e non solo. Una prima sedia è stata donata nei giorni scorsi, alla Caritas diocesana di Cefalù andando così a rendere più facile il lavoro degli operatori sanitari che si trovano quotidianamente a contatto con la sofferenza. "Siamo immensamenti grati all'Istituto del Nastro Azzurro - dichiara il presidente Giacomo Fragale - perchè questo dono è fondamentale per la nostra associazione e quindi per i nostri volontari che avranno possibilità di rendere più snelle le procedure di trasporto ai pazienti con mobilità ridotta. Grazie a tutti coloro che hanno permesso questo".
Oltre al brigadiere Barranco, era presente alla celebrazione eucaristica il cav. Calogero Donato nonchè presidente della Federazione Monti Nebrodi e Madonie dell'Istituto del Nastro Azzurro fra decorati al Valor Militare, quest'ultimo costituito in Roma il 26 marzo 1923 e il quale svolge un’opera di altissimo valore spirituale e morale affermando i principi di amor di Patria alla base della vita di ogni Popolo, e diffondendo, particolarmente fra i giovani, la coscienza dei doveri verso la Patria. Tra questi obiettivi, ci sono anche quelli della solidarietà e di aiuto al prossimo, elementi fondamentali che l'istituto svolge quotidianamente grazie ai soci sparsi in tutto il territorio nazionale.
"Ringrazio Padre Claudio alla vigilia dell’Assunzione di Maria SS assunta - afferma il cav. Donato - e il brigadiere Salvatore Barranco qui presente. Il nostro istituto è dedicato ai Decorati al Valor Militare, ma nel corso della nostra storia abbiamo cercato di portare da sempre il sorriso a chi lo ha perduto, per vari motivi. Riceviamo doni e generi alimentari da ditte e supermercarti, questi vengono poi divisi alle famiglie bisognose. Siamo presenti non solo Sciara, grazie all’intervento del brigadiere Barranco ma anche sulle Madonie e sui Monti Nebrodi. Portiamo materiale anche a Palermo nei quartieri Sperone e Brancaccio in supporto di don Pino Sclafani che opera proprio in quelle zone. Queste sono le opere che tutti dobbiamo fare, ognuno di noi è una piccola luce che può essere portata ovunque e così possiamo affermare: si può dare anche poco ma, possiamo far felice una persona, spesso basta anche una sola carezza. Con l’aiuto di Dio - conclude - speriamo di poter continuare la nostra missione".
Una nota ditta termitana ha donato inoltre due sacchi pieni di giocattoli che saranno donati grazie all'operazione "Tesoro in Cielo" guidata da don Claudio Antonio Grasso, ai bambini che hanno qualche difficoltà a reperirli per vari motivi, inoltre, lo stesso parroco ha donato, a margine della santa messa, un pallone ai ragazzi del CEP (Centro Estivo Parrocchiale) vinto quest'anno dalla squadra arancione e ritirato giovane Angelo Giammartino. Ancora una volta risuonano le parole del Beato Pino Puglisi: "se ognuno fa qualcosa, insieme, possiamo fare tanto".
Giovanni Azzara

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.