Dodici morti sul lavoro a Palermo in dieci mesi. Ingrassia: prioritario analizzare dati e casi

Venerdì, 03 Dicembre 2021 03:36 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)
“In questi primi dieci mesi del 2021 si contano a Palermo 12 lavoratori morti sul lavoro; un dato che purtroppo conferma l'andamento negativo degli incidenti per cause da lavoro anche nella nostra provincia”.
Lo dichiara Michelangelo Ingrassia, componente del Comitato Consultivo Provinciale Inail di Palermo, citando le ultime rilevazioni statistiche rese pubbliche dall'Inail. “Penso - continua Ingrassia - che in questo momento sia assolutamente prioritario tentare di capire origini e sviluppi di un fenomeno che, prescindendo dalle oscillazioni statistiche, è tuttavia pesantemente presente nella nostra società. A tal fine ho presentato, nella seduta del Comitato del 1 dicembre, la proposta di inserire all'ordine del giorno della prima seduta utile lo studio specifico di questi dodici casi sulla base degli indicatori di età, genere, settore economico di appartenenza, luogo di provenienza; ossia di tutti quei dati che sono mensilmente pubblicati dall'Inail per la numerosità nazionale e regionale ma non per quella provinciale. Dati che consentirebbero di fotografare la realtà e cogliere quei dettagli utili per formulare da un lato eventuali pareri sugli strumenti anche legislativi di contrasto oggi in campo; dall'altro  per formulare ipotesi di nuove proposte e iniziative da condividere con le forze sociali e con le istituzioni, posto che - conclude Ingrassia - la prevenzione richiede anche un continuo aggiornamento di risorse e metodi”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.