"Calessi e Gnuri", sanzioni da parte dei carabinieri ai conduttori di carrozze trainate da cavalli

Venerdì, 30 Luglio 2021 11:27 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

Dopo i recenti fatti che hanno visto spiacevolmente “vittime” gli equini che folkloristicamente portano a spasso i turisti per la città, i Carabinieri hanno intensificato l’attività di monitoraggio del settore;

già lo scorso anno diverse erano state le operazioni che hanno portato, tra gli altri risultati, all’identificazione E AL deferimento dei partecipanti ad una corsa clandestina che si articolava per le vie cittadine. Ieri i militari della Stazione Centro con il contributo dei colleghi del Centro Anticrimine Natura di Palermo e i veterinari dell’ASP, hanno effettuato un servizio di controllo del territorio finalizzato alla verifica dei conduttori di veicoli a trazione animale operanti nel centro storico. Sono stati 7 gli accertamenti eseguiti, un vetturino, 72enne, palermitano, già noto alle forze dell’ordine, è stato sanzionato amministrativamente per quasi 5000 euro poiché esercitava il servizio di piazza senza le prescritte autorizzazioni e conduceva il cavallo baio “Tancredi” sprovvisto della necessaria documentazione sanitaria e amministrativa. Il quadrupede e il calesse sono stati sequestrati amministrativamente e affidati rispettivamente a un maneggio autorizzato e al trasgressore.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.