Termini Imerese: il Rotary Club ha donato uno zaino sanitario al Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta

Sabato, 27 Marzo 2021 17:10 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)
Uno "zaino sanitario" per soccorso ed emergenze, è stato donato oggi pomeriggio dal Rotary Club di Termini Imerese al CISOM (Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta) Gruppo Palermo il quale quest'ultimo da qualche tempo presta servizio anche nella città delle terme.
Un incontro tra due realtà che perseguono lo scopo di aiutare, assistere, risolvere i problemi più pressanti, scambiare idee, agire ed apportare cambiamenti positivi e duraturi, piccoli e grandi gesti di solidarietà e di aiuto concreto alle persone colpite da calamità naturali o da personali momenti di difficoltà. La cerimonia di consegna è avvenuta presso il Santuario della Madonna della Consolazione a Termini Imerese "per noi - ci ha fatto sapere Alessandro Battaglia, presidente Rotary Club - è una questione di efficienza nel servizio, nel senso che siamo spesso coinvolti in piccoli interventi e anche in questo caso abbiamo pensato a cosa potesse essere utile e che durasse nel tempo. Il CISOM già agisce in maniera impeccabile ma se ci fosse la possibilità di essere ancora più efficienti, noi siamo disponibili a supportare. Per noi non è la prima volta che avviene questa collaborazione, spero - conclude - inoltre che il Rotary possa entrare in un'ottica di intervento, efficienza e competenza e se parliamo di competenza, il Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta è il cliente ideale". Per quanto riguarda il Cisom erano presenti il Capo Raggruppamento Sicilia Arcangelo Amante, il quale ha sottolineato l'importanza della collaborazione e di questa donazione poichè il Corpo è il "braccio operativo" che  rappresenta un aspetto importante dell’azione umanitaria dell’Ordine di Malta infatti, esso presta le sue attività di soccorso d’urgenza in caso di catastrofi naturali e di conflitti armati, porta l’assistenza medica alle vittime e ai profughi, distribuisce  medicine, acqua e generi di prima necessità. Presenti anche il Vice Capo Raggruppamento Sicilia Marcello Cenci, il Capo Gruppo di Palermo Anna Rita Catalano, il responsabile della Protezione Civile comunale l'assessore Gaetano Castellana, altri volontari e il parroco del Santuario Mariano, Padre Enrico Campino che ha benedetto lo zaino alla presenza di tutti i convenuti rispettando le procedure in materia anti-covid.
Giovanni Azzara

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.