Ragazza uccisa a Caccamo: il fidanzato non avrebbe confessato l'omicidio, terza vittima di femminicidio nel 2021

Domenica, 24 Gennaio 2021 21:36 Scritto da  Pubblicato in Caccamo
Vota questo articolo
(0 Voti)
Da oggi in tutta Italia si parla della tragica fine di Roberta Siragusa, la giovane diciassettenne uccisa a Caccamo e trovata con evidenti segni di strangolamento e con il corpo parzialmente carbonizzato.
Le notizie fino ad oggi pomeriggio davano per certo che l'assassino potrebbe essere stato il reo confesso fidanzato diciannovenne Pietro Morreale, tuttavia c'è un elemento secondo il quale non sarebbe andata così. Secondo quanto scrive l'Ansa, che ha parlato con l'avvocato difensore di Morreale, Giuseppe Di Cesare secondo quest'ultimo: "Il mio assistito non ha confessato, nè ai carabinieri nè al Pm. Non c'è al momento alcun provvedimento nei suoi confronti, perchè io avrei dovuto saperlo". Ma ancora è tutto da verificare perchè il giovane diciannovenne è ancora all'interno del comando compagnia dei carabinieri di Termini Imerese dove si stanno svolgendo gli interrogatori da parte del Pm Giacomo Barbara. Ulteriori risvolti si sapranno sicuramente nelle prossime ore quando le indagini andranno avanti, insorti i social network contro il giovane e invece parole di dolore e sgomento sono state espresse per Roberta che purtroppo è la terza vittima di femminicidio dall'inizio del 2021.
Giovanni Azzara

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.