Assegnato a Vincenzo Pinello il premio miglior relatore tesi di laurea dal prestigioso Ateneo della megalopoli di Chongqing in Cina

Venerdì, 15 Gennaio 2021 22:15 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(1 Vota)

Vincenzo Pinello ha avuto assegnato il premio miglior relatore tesi di laurea della Sichuan International Studies University (Sisu), prestigioso Ateneo della megalopoli di Chongqing, in Cina.

La tesi di laurea premiatamette a confronto la lingua e lo stile nelle figure femminili della Gerusalemme liberata e della Leggenda di Yangjiajiang, il più importante poema epico del cinquecento cinese. Pinello ha seguito la tesi con la collega Chen Ying dell’Università Sisu. La neolaureata è Zhang Yi, ventiduenne della regione del Sichuan, appassionata studentessa della lingua e della cultura italiana.
Vincenzo Pinello, ricercatore di linguistica italiana dell’Università di Palermo, negli ultimi dieci anni ha indirizzato i suoi studi anche sul versante della didattica dell’italiano per studenti cinesi e della diffusione della nostra lingua in Cina, applicando pure su questo fronte i suoi interessi di italianistica, grammatica dell’italiano, lingua e stile nella poesia italiana contemporanea. Tra i primi a utilizzare in maniera sistematica  il modello della grammatica valenziale constudenti cinesi di lingua italiana, è autore di numerose pubblicazioni in prestigiose sedi editoriali.
L’Ateneo palermitano, anche con la sua Scuola di Lingua italiana per Stranieri, collabora dal 2011 l’Università SISU di Chongqing: un programma di ricerca e formazione che ha prodotto pubblicazioni, convegni e seminari su scala internazionale. In tale programma rientra anche il tutorato di relatori UniPa per tesi di laurea di studenti cinesi del corso di italiano. Nelle attività particolare attenzione è prestata agli studenti di entrambe le realtà universitarie, basti pensare che ad oggi diverse centinaia di loro hanno svolto residenze di studio nei rispettivi Atenei partner, a colloca anche l’attività di tutorato di relatori per tesi di laurea.
L’impegno di Pinello su questo fronte è continuato negli anni fino a questi giorni. Ultimo in ordine di tempo è lo studio critico e filologico sulla poesia di Milo De Angelis nell’ambito di un progetto volto a far conoscere anche in Cina quello che è uno dei poeti più importanti nel panorama letterario contemporaneo. Il progetto comprende anche la traduzione in cinese delle poesie di De Angelis a cura di Chen Ying. Infatti la studiosa, è pure una notissima e molto apprezzata traduttrice dall’italiano per le migliori case editrici in Cina: Elena Ferrrante, Claudio Magris, Dacia Maraini, Alessandro Piperno, Alessando Baricco e diversi altri nel suo albo d'oro.
Ma il lavoro di Pinello sull’asse Italia-Cina, dedicato in particolare alla poesia contemporanea e a Milo De Angelis, viene da lontano. Ad esempio, fu proprio il grande poeta a scegliere per il proprio libro La parola data l’intervista realizzata nel 2015 da un gruppo di studenti dell’Università Sisu sotto la guida di Pinello. La parola data, opera fondamentale per comprendere la poetica di De Angelis, uscito nel 2017 per Mimesis Edizioni, raccoglie le più importanti interviste rilasciate dalgrande poeta tra il 2008 e il 2016.
All’amico Vincenzo gli affettuosi auguri di tutti gli amici di Esperonews.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.