Cefalù, in una associazione culturale sportiva che doveva rimanere chiusa Polizia scopre 12 persone che tranquillamente giocavano a carte e bevevano

Martedì, 24 Novembre 2020 16:17 Scritto da  Pubblicato in Cefalù
Vota questo articolo
(0 Voti)
I poliziotti del Commissariato di Cefalù, nel corso di un servizio di pattugliamento lungo il centralissimo Corso Ruggero, hanno udito delle voci provenire dall’interno di una associazione culturale sportiva, che risultava essere chiusa al pubblico.
Gli agenti, approfittando della momentanea apertura del portone di ingresso da parte di un uomo, si sono accorti della presenza di numerose persone e, pertanto, hanno proceduto ad un accesso ispettivo.
All’interno del locale sono stati identificati 12 soggetti intenti ad intrattenersi al gioco da tavolo, consumando bevande, in violazione al D.P.C.M. del 3 novembre che prevede la sospensione di centri culturali, sociali e ricreativi.
E’ stato redatto un verbale di accertamento e contestazione di violazione amministrativa al presidente dell’associazione nonché ai 12 avventori presenti all’interno.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.