Il Sindaco di Cefalù chiede chiarimenti in merito al prossimo allestimento di reparti Covid-19 al Giglio

Lunedì, 30 Marzo 2020 20:52 Scritto da  Pubblicato in Cefalù
Vota questo articolo
(0 Voti)

E’ in una lettera indirizzata al Presidente della Fondazione “Istituto G. Giglio” di Cefalu’, Giovanni Albano e per conoscenza al Ministro della Salute, Roberto Speranza, al Capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, al Presidente della Regione Siciliana,

Nello Musumeci e all’Assessore Regionale alla Salute, Ruggero Razza. Con la nota il Sindaco di Cefalù, Rosario Lapunzina (nella foto) fa una formale e ferma richiesta di chiarimenti circa la scelta da parte delle Autorità regionali di destinare l’Ospedale di Cefalu’ all’emergenza Covid-19. Facendo riferimento al comunicato stampa diramato dalla Fondazione il 24 marzo – unico elemento pubblico di cui vi è notizia, sottolinea Lapunzina – ne cita alcuni passaggi:  “il nosocomio manterrà comunque le sue attività, e tra queste le attività oncologiche, neurologiche con il centro sclerosi multipla, cardiologiche (il Giglio è hub nella rete dell’infarto), le prestazioni ambulatoriali in urgenza e non differibili e anche il centro prelievi”.  La stessa Fondazione afferma, riporta il Sindaco:  “il  reparto Covid avrà dei percorsi totalmente distinti e separati per garantire la sicurezza dei pazienti e del personale sanitario”.
Richiede dunque, il Sindaco di Cefalu’, piena ed ulteriore garanzia “attraverso l’evidenza delle scelte progettuali e tecniche da porre in essere, che non vi può essere il sia pur minimo rischio di interferenza tra i reparti e quello destinato agli ammalati Covid-19”. A tal proposito Lapunzina esprime forte perplessità e preoccupazione sulla possibilità di poter attuare quanto assicurato, vista l’assenza di padiglioni separati presso la struttura e in virtù della quale dichiara “mi sembra, pertanto irrealistico di poter arrivare ad una netta separazione tra aree Covid-19 e aree non Covid-19. La conseguenza che ne deriva è l’elevata pericolosità della scelta di allocare aree Covid-19 all’interno del nososomio cefaludese”.
Nel sottolineare le notizie poco rassicuranti provenienti da altri nosocomi dove si sono registrati casi di contagio presso i sanitari e tra i pazienti di altri reparti, lo stesso Sindaco cita lo studio del prestigioso New England Journal of Medicine dove viene illustrata – parole di Lapunzina “tale nefasta dinamica”.
Ai destinatari della sua richiesta chiede, pertanto, Lapunzina “un’attenta valutazione, con piena assunzione di responsabilità, di quanto con la presente rappresentato”.
Irene Scialabba

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.