Emergenza Coronavirus, Consorzio per le autostrade siciliane, stop a pedaggi per medici e infermieri

Lunedì, 23 Marzo 2020 00:02 Scritto da  Pubblicato in Sicilia
Vota questo articolo
(0 Voti)

Nei giorni più duri che la nostra Repubblica abbia dovuto affrontare, unanime il senso di riconoscenza verso coloro che sono impegnati in prima linea nella lotta al virus come medici, infermieri oltre che, ovviamente, ad appartenenti ad altre categorie

che continuano a svolgere la propria attività per assicurare alla popolazione i servizi essenziali. Non si può, dunque, che guardare con plauso a tutte le iniziative, pubbliche e private volte a sostenere, in questo difficilissimo momento, tali categorie.
In tale ottica, il governo Musumeci esprime pieno sostegno all’iniziativa del CAS di sospendere il pagamento dei pedaggi autostradali da parte di medici e infermieri, sottolineando l’apprezzamento verso l’iniziativa considerandolo “un concreto e doveroso segnale di vicinanza nei confronti di chi combatte in prima linea per fermare un’epidemia inaspettata e drammatica per la Sicilia e per l’intera Italia.” E’ quanto dichiara l’Assessore Regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità, Marco Falcone, mentre il Presidente del CAS Franco Restuccia, a nome dell’intera governance dell’Ente, aggiunge che:  “Stiamo prendendo contatto con gli Ordini dei Medici e gli Ordini delle Professioni per concordare le modalità di esenzione dal pagamento del biglietto sulla nostra rete autostradale. Una scelta che va a vantaggio di quei professionisti che operano per curare i malati di covid-19, testimoniando loro il nostro pieno sostegno”.
Irene Scialabba

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.