Ordinanza del GIP del Tribunale di Termini Imerese: Carabinieri arrestano due fratelli titolari di una ditta di autotrasporti per riciclaggio di mezzi pesanti

Venerdì, 21 Settembre 2018 02:22 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

I Carabinieri hanno arrestato, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Termini Imerese, su richiesta della locale Procura della Repubblica, due fratelli.

I due, Alessio  Cavallaro e Paolino Cavallaro, rispettivamente di 23 e 25 anni, già noti alle Forze dell’Ordine, erano titolari di una ditta di autotrasporti con sede in Bagheria. Le risultanze investigative su cui si fonda il provvedimento, sono state acquisite dai militari, a seguito delle indagini in merito al furto di un semirimorchio frigorifero di ingente valore, avvenuto nel marzo 2018,  dal deposito di una ditta di autotrasporti di Baucina ed  hanno permesso di rinvenire, nel successivo mese di aprile, il semirimorchio asportato, facendo emergere una vera e propria attività “professionale” di riciclaggio. Nello specifico si accertava che gli arrestati, all’interno del proprio autoparco, avevano proceduto allo smontaggio delle parti meccaniche, dall’elevato valore commerciale, dal  semirimorchio stesso ed avevano rimontato le componenti sopra un altro semirimorchio “pulito”, di loro proprietà, ostacolando, in tal modo, l’identificazione della loro provenienza illecita. All’atto del controllo i militari avevano rinvenuto e sottoposto a sequestro, all’interno del deposito della ditta, varie attrezzature utili per le operazioni di smontaggio ed altre parti meccaniche di dubbia provenienza. Nei confronti di entrambi i fratelli è stata disposta la misura cautelare degli arresti domiciliari presso il luogo di residenza.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.