Un lampione si stacca dal suolo e colpisce un anziano

Sabato, 17 Febbraio 2018 17:10 Scritto da  Pubblicato in Collesano
Vota questo articolo
(0 Voti)
Ph. Giuseppe Siragusa Ph. Giuseppe Siragusa
È ancora dolorante l’anziano che, nella tarda mattinata di ieri durante il mercato settimanale, in una delle zone più transitate, è stato vittima di un episodio le cui conseguenze sarebbero potute essere ben più gravi.
«È finita bene, ma la spalla fa ancora male» precisa, benché dal pronto soccorso, dove è stato trasportato da alcuni parenti dopo l’accaduto, gli accertamenti eseguiti abbiano dato, al momento, esito negativo, secondo quanto da lui raccontatoci.

Un lampione della rete dell’illuminazione pubblica, in piazza Quattro Cannoli, si è letteralmente staccato dalla sua base schiantandosi al suolo. Prima di giungere a terra, ha colpito la spalla dell’anziano collesanese che, perso l’equilibrio, è rovinato al suolo a sua volta. Sotto shock, è stato subito soccorso dai presenti. «Oggi la paura è minore, ma non anche il dolore» ha aggiunto.

«Il rumore è stato fragoroso, come di ceramica scagliata a terra e rotta» racconta qualche passante. Ciò dovuto ai due involucri protettivi di vetro che si sono frantumati. Già rimosso, oggi restano nella comunità perplessità da un lato e paura dall’altra per quello che poteva accadere e che fortunosamente non è accaduto; ma anche per quello che potrebbe ancora accadere, dubitando della resistenza dei restanti lampioni sparsi per il circuito cittadino. Sull’illuminazione pubblica, infatti, i temi al centro dell’agenda continuano a rimanere sempre gli stessi: la sicurezza degli impianti e la loro efficienza energetica.

«Purtroppo il lampione si è arrugginito – ha precisato il commissario straordinario del Comune di Collesano, Domenico Mastrolembo Ventura, raggiunto al telefono – ma non è mancata la manutenzione; certamente un omesso controllo, tanto da aver già dato disposizione – ha continuato il commissario – di controllare tutto il territorio e, contemporaneamente, di abbattere i lampioni pericolosi».

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.