Tre bracconieri arrestati durante la notte dai Carabinieri dopo un lungo inseguimento

Domenica, 11 Febbraio 2018 12:06 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

I tre bracconieri sono stati giudicati con rito direttissimo presso il Tribunale di Termini Imerese.

Nella nottata i Carabinieri della Stazione di Godrano hanno arrestato in flagranza di reato di M.G. 39 enne di Ficarazzi, R.C. 30 enne di Bagheria e V.C. 19ennedi Ficarazzi con l’accusa di resistenza a Pubblico Ufficiale, danneggiamento e detenzione e porto abusivo di arma da fuoco.
In seguito ad un servizio mirato, finalizzato al contrasto del fenomeno del bracconaggio all’interno della riserva naturale del bosco di Ficuzza, in località Quattro Finaiti, i Carabinieri hanno notato un fuoristrada che stava procedendo a bassa velocità, a quel punto decidevano di fermare il veicolo per controllare gli occupanti. Improvvisamente il conducente del mezzo cercava dapprima di speronare l’auto dei Carabinieri e poi si dava alla fuga all’interno della riserva. Dopo oltre mezzora di inseguimento i tre uomini sono stati bloccati dai militari che, nel corso della  perquisizione veicolare hanno trovato un fucile da caccia (regolarmente detenuto) con due colpi in canna. Tutti e tre sono stati arrestati e collocati nelle camere di sicurezza della stazione di Misilmeri. Gli arresti sono stati convalidati e per il solo M.G. è stato disposto l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.