Presentato nella Chiesa Madre di Gangi il restauro dell’opera “Sancta ecclesiae navis”

Mercoledì, 22 Novembre 2017 01:47 Scritto da  Pubblicato in Gangi
Vota questo articolo
(1 Vota)

Domenica 19 novembre presso la Chiesa Madre di Gangi è stato presentato il restauro della tela raffigurante la Sancta Ecclesiae Navis, dipinto datato 1762 ed attribuito al pittore palermitano Crispino Riggio.

L’intervento è stato finanziato dal Vescovo mons. Vincenzo Manzella con i fondi dell’8 x1000, dalla locale Banca di Credito Cooperativo, dal Gruppo Parrocchiale Pietre Vive e da alcuni fedeli. L’opera si trovava in uno stato di conservazione pessimo, con cadute di colore pittorico e lacerazione della tela. I lavori sono stati affidati alla Ditta TRAART di Giuseppe Inguaggiato con sede in Gangi che ha proceduto al restauro sotto l’alta sorveglianza della Soprintendenza BB.CC. AA. di Palermo. All’incontro erano presenti il Sindaco di Gangi dott. Francesco Migliazzo, il Vice Sindaco Giuseppe Ferrarello, il parroco don Giuseppe Vacca, lo storico dell’arte arch. Salvatore Farinella, don Calogero Cerami, docente di Patrologia presso la Facoltà Teologica di Sicilia, che ha tenuto una lectio magistralis sulla simbologia della tela, nonché Giuseppe Inguaggiato, responsabile della ditta che ha curato il restauro dell’opera.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.