Nuovo piano di pulizia delle strade di Termini con l'ausilio della spazzatrice meccanica

Venerdì, 29 Settembre 2017 10:51 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

Dal prossimo 2 ottobre sarà attivo a Termini Imerese il servizio di pulizia delle strade con la spazzatrice meccanica.

L'iniziativa è in collaborazione con i responsabili del terzo settore, geologo Donaldo Di Cristofalo e Carmelo Pusateri, coordinatore del servizio di raccolta e spazzamento del comune di Termini Imerese. Per l’assessore all’Ambiente, Nino Dispensa, “l’obiettivo di questa amministrazione guidata dal sindaco Francesco Giunta è dare sistematicità al proprio operato nell’interesse della nostra città. Rispetteremo il calendario di pulizia che abbiamo concordato con gli uffici competenti e con l’ausilio della spazzatrice meccanica. Il nostro impegno continua per ridare normalità ai nostri cittadini e rendere più pulite le vie di Termini Imerese”. Conseguentemente il dirigente Antonio Calandriello, comandante della Polizia Municipale, ed il responsabile dell’istruttoria, Salvatore Comparetto, hanno disposto:

2° LUNEDI DI OGNI MESE DALLE ORE 07.00 ALLE ORE 10.00
• Divieto di sosta, con rimozione coatta (ambo i lati), in via Via Palermo, in Piazza Gorizia e in via Bevuto ( FIG. MODELLO 8/a Regolamento di esecuzione del Codice della Strada);
• Sospendere gli effetti di qualsiasi altra disposizione in contrasto con la presente;
3° LUNEDI DI OGNI MESE DALLE ORE 07.00 ALLE ORE 10.00
• Divieto di sosta, con rimozione coatta (ambo i lati) in via Falcone e Borsellino e in via Aldo Moro ( FIG. MODELLO 8/a Regolamento di esecuzione del Codice della Strada);
• Sospendere gli effetti di qualsiasi altra disposizione in contrasto con la presente;
1° MERCOLEDI DI OGNI MESE DALLE ORE 07.00 ALLE ORE 10.00
• Divieto di sosta, con rimozione coatta (ambo i lati), in via B.A. Novello, via Ignazio Candioto e Piazza Sansone ( FIG. MODELLO 8/a Regolamento di esecuzione del Codice della Strada);
• Sospendere gli effetti di qualsiasi altra disposizione in contrasto con la presente;
2° MERCOLEDI DI OGNI MESE DALLE ORE 07.00 ALLE ORE 10.00
• Divieto di sosta, con rimozione coatta (ambo i lati), in via Giorgio La Pira, via Ferruccio Parri e in Via Luigi Einaudi ( FIG. MODELLO 8/a Regolamento di esecuzione del Codice della Strada);
• Sospendere gli effetti di qualsiasi altra disposizione in contrasto con la presente;
4° MERCOLEDI DI OGNI MESE DALLE ORE 07.00 ALLE ORE 10.00
• Divieto di sosta, con rimozione coatta (ambo i lati), in via Palmiro Togliatti- Piazza C.A. dalla Chiesa- via E. Setti Carraro ( FIG. MODELLO 8/a Regolamento di esecuzione del Codice della Strada);
• Sospendere gli effetti di qualsiasi altra disposizione in contrasto con la presente;
TUTTI I VENERDI’ DEL MESE DALLE ORE 13.30 ALLE ORE 15.30
• Divieto di sosta, con rimozione coatta (ambo i lati), in Largo Caduti del Mare e in via Amerigo Vespucci ( FIG. MODELLO 8/a Regolamento di esecuzione del Codice della Strada);
• Sospendere gli effetti di qualsiasi altra disposizione in contrasto con la presente;
• revocare l’Ordinanza Dirigenziale n. 330 del 04/09/2015 e qualsiasi altro provvedimento in contrasto con la presente;

Esonera dall’osservanza della presente ordinanza gli autoveicoli della Polizia Municipale, dei mezzi di soccorso, delle forze dell’Ordine e i mezzi tecnici del personale della ditta esecutrice della pulizia delle sede stradale. Avverte che in caso di mancata osservanza delle prescrizioni contenute nella presente ordinanza saranno applicate le sanzioni previste dal Codice della Strada approvato con D.L.vo 30 Aprile 1992 n. 285 e s.m.i.. Dispone che il personale preposto all’Ufficio Segnaletica provveda all’attivazione della presente ordinanza, nel rispetto della normativa vigente sul C. d. S..
Copia della presente dovrà essere notificata a tutte le forze dell’Ordine che ne sono incaricate dell’esecuzione.
Avverso la presente Ordinanza è ammesso ricorso:
– entro 60 giorni al Ministro dei Lavori Pubblici ai sensi del dell’art. 37, comma 3, del Codice della Strada, con le modalità di cui all’art. 74 del D.P.R. 16/12/1992 n.495;
– entro 60 giorni al Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) nei modi e nei termini previsti dall’art. 2 e seguenti leggi 6/12/1971 n. 1034;
– entro 120 giorni al Presidente della Repubblica, nei modi e nei termini previsti dall’art. 8 e seguenti del D.P.R. 24/11/1971 n. 1199.

"Il nostro impegno continua - ha affermato il sindaco Francesco Giunta -, l'opera di pulizia della città va avanti per garantire a tutti i cittadini aree pulite e spazi verdi adeguati ai nostri bambini. Riteniamo sia utile l'ausilio della spazzatrice per garantire un servizio migliore e risultati di pulizia più efficienti". 

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.