Tentano di rubare due auto durante la notte. Arrestati dalla polizia

Venerdì, 04 Agosto 2017 18:14 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

E’ stata una incalzante azione contro i furti di auto quella condotta dalla Polizia nel corso delle ultime 24 ore che ha dato risultati lusinghieri e tangibili: due episodi sventati e tre arresti.

In via Leopardi, all’angolo con la via Pipitone Federico, in orario notturno, un 39enne palermitano, Gaetano Calabria, è stato sorpreso dagli agenti in servizio di controllo del territorio, ad effrarre una “Golf”, ultimo modello. La vettura presentava il deflettore posteriore lato sinistro infranto, lo sportello aperto e il blocco accensione forzato, con all’interno, poggiati sul sedile lato passeggero, una chiave a pappagallo, due cacciaviti, una lampadina con involucro in gomma e un cappellino tipo baseball di colore nero, oggetti riconducibili a Calabria. Il secondo episodio di furto sventato si è verificato in via Eugenio l’Emiro, dove due giovani pregiudicati, Antonio Sampino e Amedeo Di Lorenzo, avevano tentato di rubare una Fiat Panda o comunque vi si erano introdotti nell’abitacolo, per poi, disturbati dal passaggio di alcuni passanti, desistere. I due complici, sono stati sorpresi all’interno della loro vettura, segnalata da alcuni testimoni attraverso linea 113, da una Volante, alla vista degli agenti hanno tentato una folle corsa, mettendo a repentaglio la sicurezza loro ed altrui, ma sono stati raggiunti e bloccati in pochi attimi. La Fiat Panda presentava la serratura della portiera forzata e i cablaggi della centralina già estratti dagli alloggi, al fine di sostituire probabilmente quella originale con un’altra in possesso dei malfattori. Si è, altresì, verificato un foro sulla portiera compatibile con uno degli attrezzi a punta rinvenuti nella vettura perquisita. I giovani sono stati tratti in arresto per il reato di tentato furto aggravato di autovettura. 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.