"Di parola in parola, mediat(t)ori di Legalità"

Lunedì, 22 Maggio 2017 16:15 Scritto da  Pubblicato in Campofelice
Vota questo articolo
(0 Voti)
Campofelice ricorda il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta nel 25° anniversario dalla strage
"Di parola in parola, mediat(t)ori di Legalità". Questo è il titolo del progetto con il quale l'Istituto Comprensivo di Campofelice, Collesano e Lascari, guidato dal prof. Fabio Pipitò è risultato tra le Scuole vincitrici del concorso "Palermo chiama Italia" bandito dalla Fondazione Falcone.
Obiettivo di questo progetto, come richiesto dal bando di partecipazione, è la realizzazione, in occasione del 23 maggio data in cui cade il XXV anniversario della strage di Capaci, di una "manifestazione di piazza", volta non solo a commemorare gli eroi che hanno perso la vita nella lotta contro la mafia, ma anche ad esaltare l'impegno quotidiano di quanti, singoli ed associazioni, ne hanno raccolto il testimone. In questo contesto si inseriscono l'idea e la volontà di trasformare "il cuore" di Campofelice, sede centrale dell'Istituto Comprensivo, in una sorta di libro aperto le cui pagine, rappresentate da decine di lenzuola personalizzate dagli alunni delle scuole di ogni ordine e grado di Campofelice, Collesano e Lascari, vedono associati una parola chiave ispirata al tema e ai valori della Legalità a uno o più personaggi che in nome di questi valori hanno portato e continuano a portare avanti la loro battaglia.
La manifestazione, molto articolata e resa possibile grazie al patrocinio delle amministrazioni comunali di Campofelice, Collesano e Lascari e alla collaborazione delle Associazioni della città di Campofelice di Roccella, prevede, in orario antimeridiano, l'attivazione di una serie di laboratori: grafico pittorici, musicale e sportivo (orienteering), etc., mentre in orario pomeridiano, alle attività musicale e di drammatizzazione, seguirà un corteo cui prenderanno parte figure istituzionali, alunni, docenti e genitori, membri delle Associazioni locali e quanti saranno sensibili alla valenza simbolica dello stesso e di questa giornata.
Il corteo si scioglierà intorno alle 17:00 al "Belvedere dei Tramonti" dove avrà luogo un momento non solo commemorativo, ma anche di riflessione sulle istanze che devono sostenere, ciascuno nella difesa e nella promozione, dei valori su cui si fonda il concetto di Legalità.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.