Abusivismo edilizio in provincia. 75 comuni su 82 non demoliscono

Sabato, 18 Marzo 2017 10:58 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)
Sono 75 i comuni, sugli 82 della provincia di Palermo, che sono inadempienti alla legge anti abusivismo edilizio.
In pratica, non hanno finora demolito le case abusive il 90% dei comuni. A segnalare l'anomalia sono il procuratore generale della Repubblica di Palermo, Roberto Scarpinato, ed il procuratore regionale della corte dei conti, Giuseppe Aloisio. "Ora basta, i comuni devono fare applicare la legge abbattendo le case abusive. La legge non è carta straccia", dice in proposito Scarpinato. Ma oltre a non demolire le costruzioni abusive, i comuni hanno un'altra grave colpa: non applicano le sanzioni previste dalla legge (dai 2 mila ai 20 mila euro). E così Scarpinato ed Aloisio hanno siglato un accordo tra i due organi giurisdizionali, che prevede che in tutti i casi accertati in cui i pubblici amministratori non hanno chiesto il pagamento delle sanzioni, saranno questi a pagare. Le multe, infatti, se regolarmente applicate e riscosse, potrebbero portare nelle case comunali migliaia di euro, che servirebbero proprio a finanziare la successiva demolizione degli immobili abusivi, finora sempre bloccata perché - sostengono dai comuni - mancano i soldi per pagare le ruspe.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.