Clochard bruciato vivo a Palermo. Confessa l'omicida

Sabato, 11 Marzo 2017 22:37 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)
Messo sotto torchio dalla Polizia ha confessato l'uomo che gli ha dato fuoco
Un senzatetto, Marcello Cimino, di 45 anni, è stato bruciato vivo la scorsa notte a Palermo. I vigili del fuoco sono intervenuti all'interno della struttura di accoglienza della missione San Francesco dove l'uomo, senza fissa dimora, dormiva sotto un portico, trovando il corpo carbonizzato
Dopo ore di interrogatorio da parte degli inquirenti ha confessato l'assassino. Si tratta di Giuseppe Pecoraro, un benzinaio di 45 anni. Secondo indiscrezioni l'uomo, fermato dalla polizia dopo un interrogatorio con l'accusa di omicidio volontario, avrebbe agito per gelosia. Pecoraro si era da poco separato dalla moglie e sospettava che quest'ultima avesse una storia con il clochard.
ANSA

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.