Ruba la bici da una casa a Trabia usando come esecutore il figlio minore. Condanna per il ladro

Mercoledì, 01 Marzo 2017 07:40 Scritto da  Pubblicato in Trabia
Vota questo articolo
(0 Voti)
Ha pensato bene di fare un po' di soldi rubando le biciclette dai villini sulla SS 113 a Trabia ed usando come complice il figlio minorenne. Ma gli è andata male.
E' accaduto nel luglio 2013, quando un tale, comodamente seduto a guardare la tivù dentro casa, in uno dei tanti villini che si affacciano lungo la statale, sente dei forti rumori nel giardino. Affacciatosi, nota che un ragazzino si è impossessato di una bici e la stava portando fuori, dove ad attenderlo c'era un uomo, poi individuato in Giuseppe Sunseri, 50 anni, di Trabia, che lo aspettava accanto ad una moto Ape, sul cui cassone c'era già caricata un'altra bicicletta di proprietà della vittima. Alla vista dell'uomo, Sunseri è scappato via insieme al figlio, ma è stato inseguito e fermato dalla vittima, che dopo una accesa discussione ha recuperato la bicicletta dal cassone dell'Ape. Dopo la denuncia del furto ai carabinieri, Sunseri è stato rinviato a giudizio davanti al tribunale di Termini Imerese, dove è stato condannato alla pena di sei mesi di reclusione e 200 euro di multa. Pena sospesa.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.