Truffa online ai danni di un ignaro consumatore di Roccapalumba. Condanna per un uomo

Venerdì, 17 Febbraio 2017 07:36 Scritto da  Pubblicato in Roccapalumba
Vota questo articolo
(0 Voti)
Pensava di fare un buon affare, acquistando un pc Apple online a buon prezzo. Ma dietro l'offerta era nascosta la truffa.
E' accaduto nel 2011, quando un uomo abitante a Roccapalumba scopre sul noto sito Internet di annunci gratuiti Subito.it un'offerta vantaggiosa: un pc portatile Apple ad un prezzo davvero allettante. Così contatta il venditore, tale Francesco Gervasio, 40 anni, di Cerignola (FG) ed i due si accordano per il versamento, sulla carta di credito ricaricabile di quest'ultimo, dell'acconto di 300 euro. Ma dopo il pagamento del pc nessuna traccia. Così, dopo numerosi tentativi andati a vuoto di rintracciare per mail e telefono il venditore, la vittima ha raccontato tutto ai carabinieri. E' così scattata la denuncia per truffa a carico di Gervasio, che è stato processato davanti al tribunale di Termini Imerese e condannato alla pena di otto mesi di reclusione e 500 euro di multa.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.