Furto di energia elettrica a Termini. Il titolare di un'azienda avicola patteggia la pena

Lunedì, 09 Gennaio 2017 07:34 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(1 Vota)
Per risparmiare una voce importante di costo d'impresa, ha pensato bene di rubare l'energia elettrica.
Così Natale Di Cristina, 70 anni, titolare di un'azienda avicola di Termini Imerese, ha allacciato abusivamente alla rete elettrica l'impresa e la sua abitazione, prelevando parecchie quantità di kilowatt all'Enel, senza pagare nulla e creando così un danno alla società elettrica di circa 100mila euro. Essendosi accorti del prelievo abusivo, i tecnici dell'Enel hanno denunciato il fatto ai carabinieri, che hanno arrestato l'uomo nello scorso mese di ottobre. Al successivo processo, Di Cristina ha preferito patteggiare la pena di due anni di reclusione e 1000 euro di multa. Pena sospesa.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.