Si inaugurano i locali messi a disposizione del Comune per le attività religiose, culturali e ricreative della chiesa della frazione di Madonnuzza

Giovedì, 08 Dicembre 2016 10:26 Scritto da  Pubblicato in Petralia Soprana
Vota questo articolo
(0 Voti)

I fedeli di Madonnuzza avranno la loro chiesa. Dopo anni di attese sarà inaugurata oggi, giovedì 8 dicembre, la nuova “Casa del Signore” messa a disposizione dal Comune di Petralia Soprana.

Ad ospitare la nuova chiesa sarà il complesso immobiliare denominato “Casa Protetta per anziani” sito nella frazione  Madonnuzza da anni al centro di controversie legate alla sua gestione. Contraddittori tra la ditta seconda aggiudicataria, subentrata a seguito formale rinuncia della prima, e il Comune di Petralia Soprana che dal 2009 hanno reso inutilizzata la struttura e pregiudicato anche la conclusione del procedimento di gara che è stato revocato nel 2014. Ad oggi ancora si attende il pronunciamento da parte del TAR sulla richiesta di sospensiva del provvedimento di revoca promosso dall’operatore economico che doveva utilizzare i locali. In attesa che la problematica venga definita, l’amministrazione comunale guidata da Pietro Macaluso, viste le richieste dei cittadini della frazione Madonnuzza, che tra l’altro è priva di una chiesa ed anche di spazi sociali, ha risposto positivamente alle aspettative dei fedeli, guidati da don Salvatore Mocciaro, affidando temporaneamente alla Parrocchia SS. Pietro e Paolo alcuni locali posti al piano terra dell’immobile per svolgervi attività pastorale e sociali. “La scelta di concedere l’utilizzo di alcuni locali da adibire a chiesa ha un duplice motivo – afferma il sindaco Pietro Macaluso. Da una parte apriamo la struttura e utilizziamo i locali così li rendiamo vivi, dall’altro diamo un servizio alla comunità di Madonnuzza che da anni utilizzava un piccolo localino come chiesa. Poter offrire ai nostri cittadini uno spazio migliore per rinvigorire la fede, fino alla aggiudicazione definitiva della gestione della struttura per l’uso per la quale è stata costruita, è per me una soddisfazione. Amministrare un Comune significa venire incontro alle esigenze dei propri cittadini, anche quelli religiosi.” Le aree affidate alla Parrocchia saranno utilizzate ad oratorio, sala incontri e area ricreativo-culturale. I locali saranno utilizzati per attività pastorali a beneficio della comunità della frazione Madonnuzza e di tutto il territorio. Domani alle ore 16:00 si celebrerà la messa di inaugurazione.  

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.