Smaltimento rifiuti pericolosi a Caccamo. Il legale del sig. Sebastiano Montana precisa

Mercoledì, 23 Novembre 2016 09:41 Scritto da  Pubblicato in Caccamo
Vota questo articolo
(0 Voti)
Riceviamo e pubblichiamo la richiesta di rettifica dell'avv. Maria Grazia Cristina per l'articolo Smaltimento illecito di rifiuti a Caccamo. Condannato un uomo pubblicato ieri dal nostro giornale.
Con riferimento all'articolo dal titolo "Smaltimento illecito di rifiuti a Caccamo. Condannato un uomo" pubblicato sulla vostra testata telematica in data odierna si fa presente che, contrariamente a quanto asserito nel testo dello stesso, nessun giudizio circa la pericolosità dei rifiuti è stato ancora espresso dal magistrato, atteso che le motivazioni della sentenza che ha definito il procedimento penale a carico di Montana Sebastiano in data 16.11 u.s. non sono state ancora depositate. Ad oggi non può pertanto affermarsi che sia stato accertato l'inquinamento del terreno in questione, essendo viceversa emerso dall'istruttoria che l'unico elemento potenzialmente pericoloso rinvenuto (una batterie esausta) non aveva concretamente carattere inquinante; ci si riserva di comunicare un eventuale conforme opinione del magistrato giudicante sul punto, quando verranno appunto depositate le motivazioni della pronuncia.
Per completezza di informazione, Vi comunico inoltre che a Montana Sebastiano sono state riconosciute le circostanze attenuanti generiche e che alla pena comminata è stata applicata la sospensione condizionale.
Avv. Maria Grazia Cristina (Legale Montana Sebastiano)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.