Minacce ai vigili urbani di Alia. Condanna per un uomo

Giovedì, 03 Novembre 2016 07:20 Scritto da  Pubblicato in Alia
Vota questo articolo
(1 Vota)
Ha minacciato un ispettore dei vigili urbani di Alia, "colpevole" solo di fare il suo dovere.
Così Agostino Todaro, 34 anni, è stato denunciato e processato al tribunale di Termini Imerese. I fatti che hanno portato alla sbarra l'uomo risalgono al 2012, quando i vigili urbani di Alia erano in servizio viabilità durante una festa paesana. Nonostante le strade del centro fossero tutte chiuse, con tanto di transenne e divieti di accesso, Todaro si sarebbe immesso con la sua autovettura in senso vietato, venendo fermato da un ispettore dei vigili, che gli ha contestato la violazione al divieto di accesso e transito. Per tutta risposta l'uomo ha preso a "male parole" l'agente, minacciandolo pure. Da qui è scattata la denuncia contro Agostino Todaro, che al successivo processo svoltosi a Termini è stato riconosciuto colpevole e condannato alla pena di un mese di reclusione.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.