Prevenzione terremoto, parte il piano di intervento per la Sicilia

0
97

Il terremoto nel centro Italia ha avuto almeno un effetto positivo in Sicilia, sbloccando una serie di azione che erano finite nel dimenticatoio, ma che sono fondamentali per la prevenzione in un’isola ad alto rischio sismico come la nostra.

Infatti il Dipartimento della protezione civile siciliano si è già attivato per fare ripartire le microzonazioni del territorio (ferme al 2010), in modo da mappare tutta l’isola e capire dove e come intervenire per prevenire gli effetti disastrosi di eventuali scosse. A tale scopo sono stati già trovati oltre 17 milioni di euro nei fondi europei Pos-Fer 2014-2020. E questa è già una cosa. In realtà occorrerebbe intervenire più massicciamente, in un’isola dove sono diffusi l’abusivismo edilizio e le case che non rispettano le più elementari regole antisismiche, che certamente non potrebbero resistere a scosse simili a quelle che hanno raso al suolo Amatrice.