Blocca a Sciara l'auto di due compaesani, minacciandoli di morte e colpendone uno al volto. Condanna per un uomo di Cerda

Giovedì, 29 Settembre 2016 15:30 Scritto da  Pubblicato in Sciara
Vota questo articolo
(3 Voti)
Non siamo sulle strade della California, ma più banalmente sulla comunale di Sciara. Però è accaduto proprio come nei film d'azione americani.
E' il 2012, quando Giuseppe Zambaldo, 63 anni, di Cerda, percorrendo con la sua auto una strada comunale, blocca, frenando di colpo l'auto e mettendola di traverso lungo la carreggiata, un'altra autovettura, con a bordo due fratelli, F. e G. D.M., anch'essi di Cerda. Sceso dall'auto come una furia, Zambaldo ha poi tirato fuori dall'auto la prima vittima, colpendolo al volto e pronunciando verso i due minacce di morte, rientrando infine nella sua auto ed allontanandosi. A quanto sembra il movente per simile episodio sarebbe stato un precedente alterco fra i tre uomini. Dopo il fatto le vittime hanno presentato denuncia ai carabinieri di Cerda e Zambaldo è stato così processato davanti al giudice di Termini Imerese per violenza privata, lesioni e minacce. In giudizio l'uomo è stato poi riconosciuto colpevole e condannato alla pena di sei mesi di reclusione, oltre al risarcimento dei danni alle parti civili.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.