Albergo senza contratto di fornitura elettrica funzionava regolarmente. Proprietario aveva realizzato un allaccio abusivo risparmiando 45.000 Euro. Arrestato

Sabato, 24 Settembre 2016 15:12 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato V.G,  titolare di un hotel in pieno centro città.

L'’accusa è di furto aggravato continuato di energia elettrica per un danno di 45.000 Euro. I militari di Palermo coadiuvati da personale della società E.N.E.L., hanno costatato che l’attività era priva di un contratto di fornitura di energia elettrica, e l’utenza intestata al titolare, risultava essere cessata dal mese di marzo 2015, sebbene la struttura fosse perfettamente funzionante. Gli ulteriori controlli hanno permesso di scoprire un allaccio abusivo alla rete E.N.E.L. con un misuratore collocato nell’androne di uno stabile da dove la struttura alberghiera ha un ingresso secondario. Il cavo che alimentava l’intera struttura era collegato ad un contatore manomesso: l’apparecchio, privo di programmazione, fungeva da interruttore senza conteggiare i consumi.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.