Trasporto alimenti in cattivo stato di conservazione a Termini. Patteggia la pena un rumeno

Lunedì, 19 Settembre 2016 07:53 Scritto da  Pubblicato in Sclafani Bagni
Vota questo articolo
(2 Voti)
Pizzicato a Termini Imerese mentre trasportava sul suo camion diversi chili di alimenti in cattivo stato di conservazione.
Sebastian Cretu Ciprian, 30 anni, originario della Romania, era alla guida di un mezzo pesante trasportante alimenti, quando è stato sottoposto a controllo da parte delle forze dell'ordine, le quali hanno rinvenuto all'interno del cassone del camion diversi chili di alimenti surgelati destinati all'uomo (pesce e pasta sfoglia) in cattivo stato di conservazione, perché era stata interrotta la catena del freddo (in pratica il trasporto era avvenuto a temperatura superiore rispetto a quella dovuta) e quindi gli stessi non avrebbero potuto essere venduti per il consumo umano. Denunciato a piede libero per violazione delle leggi sanitarie, al successivo processo davanti al tribunale di Termini Imerese, l'uomo ha preferito patteggiare la pena di 270 euro di ammenda, mentre gli alimenti sono stati confiscati e distrutti.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.