Un giovane cercava di vendere 300 cardellini che teneva nelle gabbie. Arrestato

Domenica, 18 Settembre 2016 14:18 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

La collaborazione fra Carabinieri, Polizia Municipale e Corpo Forestale dello Stato ha permesso di ottenere un brillante risultato nella salvaguardia delle specie protette dalla Convenzione di Berna.

Nella mattinata, nel mercato rionale di Ballarò, i Carabinieri della Stazione Piazza Marina, hanno sorpreso un giovane palermitano porre in vendita 131 volatili rinchiusi in gabbie di ferro angustie ed in gravi condizioni di sofferenza, incompatibilmente con quanto dettato dalla Convenzione. Altri 203 uccelli selvatici, sono stati rinvenuti in varie gabbie abbandonate per strada. Dal resoconto, trattasi di 313 cardellini e 21 lucherini, fauna annoverata dalla convenzione di Berna. Il giovane è stato denunciato per maltrattamento di animali e detenzione di esemplari di specie protette. I piccoli esemplari sono stati messi in libertà presso il Parco della Favorita di Palermo.    

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.