L'amministrazione risponde alle critiche e denuncia “clima di odio” e “atti di sabotaggio”

Lunedì, 25 Luglio 2016 22:37 Scritto da  Pubblicato in Campofelice
Vota questo articolo
(6 Voti)

Il sindaco di Campofelice di Roccella Massimo Battaglia risponde le critiche e denuncia un clima di odio e atti di sabotaggio alla rete fognaria.

Il comune di Campofelice di Roccella dopo l'incendio che stamattina ha interessato la zona di contrada Stretto generando la paura degli abitanti della zona, fa sapere che “nei giorni scorsi il Sindaco aveva disposto l’esecuzione di sopralluoghi da parte dei Vigili Urbani che avevano già individuato i terreni privati incolti i cui proprietari sono stati diffidati a provvedere alla relativa pulizia” ed inoltre “ai proprietari inadempienti si sostituirà il Comune, che provvederà a disporre la pulizia in danno degli stessi, oltre a comminare le relative sanzioni , così come previsto dall’Ordinanza Sindacale n. 23/2014”.

Il primo cittadino Massimo Battaglia risponde alle critiche e all'invito di alcuni cittadini alle dimissioni. “Si sta ingenerando un clima di odio, innescato da chi vuole fare solo critiche sterili, approfittando delle difficoltà oggettive in cui si imbattono tutte le Amministrazioni comunali”.

L'amministrazione poi denuncia che i problemi al sistema fognario sarebbero dovuti a “pericolosi atti di sabotaggio”alcuni atti di sabotaggio. Stamattina gli operai della ditta affidataria del servizio avrebbero rinvenuto una pompa del collettore fognario staccata ed il galleggiante reciso. “Questi fatti ad opera di ignoti, saranno denunciati alle autorità competenti – ha dichiarato il primo cittadino Massimo Battaglia -. Resta l’amarezza circa il senso di ostilità e il disprezzo nei confronti dell’intera comunità da parte degli autori di tali gravi fatti, contro cui lotteremo con tutte le nostre forze”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.