Ex capogruppo minoranza subentra all'Assessore Di Maggio. Nuovo cambio all'interno dell'Amministrazione Battaglia 

Lunedì, 11 Luglio 2016 21:23 Scritto da  Pubblicato in Campofelice
Vota questo articolo
(2 Voti)
Dopo l'annuncio della nomina del quarto assessore mancante da mesi dopo la rinuncia della dimissionaria Paola Parisi e la presa di distanza del Presidente del Consiglio Emanuele Sceusi, nuovo movimento di pedine sullo scacchiere della politica campofelicese.
L'ex capogruppo di minoranza Francesco Palazzolo prende il posto dell'assessore Antonella Di Maggio (alla quale il sindaco ha revocato l'incarico) e assume il ruolo di vicesindaco.
L'ingresso di Fricano e l'avvicendamento di Palazzolo farebbero parte degli accordi che sarebbero stati presi in questi mesi e che si sono affinati fino alle due nomine di questi giorni.
La nuova mossa del primo cittadino Massimo Battaglia ha acceso ancora una volta il dibattito e la polemica politica che ormai da settimane non tende a placarsi.
Criticata per molte scelte e accusata di immobilismo da più parti per la nuova squadra al completo dell'amministrazione guidata da Massimo Battaglia non resta che lavorare per il bene della cittadina di Campofelice perchè nessun alibi verrebbe più accettato dai cittadini.
Peppuccio Di Maggio pochi minuti fa sul suo profilo facebook commentava l'avvicendamento: "Quando un sindaco perde la testa, chi gli è vicino deve cercare di farlo ragionare e se non c'è null'altro da fare perché è evidente il fallimento, deve convincerlo a togliersi dai piedi per il bene dei propri Cittadini. Altrimenti è complice!".
Così invece l'ex assessore Parisi su quella che ormai è diventata la piazza di discussione più diffusa: "Si dimetta così la smetterà di umiliare i campofelicesi! Non si gioca con la dignità delle persone".
Il movimento Campofelice diventerà bellissima chiede spiegazioni al sindaco: "‪Si ritiene necessario ed urgente un intervento pubblico del Sindaco per spiegare ai Cittadini l'attuale situazione politica ed amministrativa, anche alla luce degli ultimi accadimenti in seno al Consiglio Comunale ed alla Giunta Municipale. La democrazia partecipata e la trasparenza non possono prescindere dal dialogo con i Cittadini e dalla chiarezza dei ruoli e delle posizioni politico/istituzionali".
L'unica che al momento non ha commentato è l'ormai ex assessore Di Maggio.
Si prevede per la politica del paese un'estate rovente.

1 commento

  • Link al commento STEFANO Martedì, 12 Luglio 2016 12:16 inviato da STEFANO

    CHE SCHIFOOOOOOO!!!!!!!

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.