Il Sindaco di Cefalù nomina due nuovi componenti del CdA della Fondazione Mandralisca

Mercoledì, 15 Giugno 2016 00:08 Scritto da  Pubblicato in Cefalù
Vota questo articolo
(0 Voti)

Con la determina n.22 del 14 giugno 2016, il sindaco di Cefalù, Rosario Lapunzina, ha nominato due nuovi componenti del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Mandralisca.

 

Entrano così a far parte del CdA il prof. Antonio Purpura, Ordinario presso l’Università degli Studi di Palermo di Scienze Economiche, Aziendali e Statistiche, già Assessore Regionale alla Cultura e all’Identità Siciliana, e il dott. Francesco Paolo Castagna, commercialista e Revisore dei conti presso alcuni Enti Locali.
Gli stessi prendono il posto del dott. Francesco Nicastro, già Presidente della Fondazione, e dell’Avv. Salvatore Passarello, entrambi dimessi nelle settimane scorse.
"Sono particolarmente grato – ha dichiarato il Sindaco – al professore Antonio Purpura per aver voluto accettare l’incarico nonostante i suoi numerosi impegni accademici e professionali. Egli si è dimostrato particolarmente sensibile nei confronti della Fondazione Mandralisca e da Assessore Regionale alla Cultura ha lavorato per ottenere l’aumento del contributo regionale da 99.000 a 190.000 euro. Sono sicuro che il suo apporto sarà fondamentale per rilanciare la Fondazione. Sento di dover ringraziare particolarmente anche il dott. Castagna, perché le sue competenze professionali risulteranno molto utili per affrontare la delicata situazione che sta affrontando la Fondazione voluta dal Barone Mandralisca. Grazie ai nuovi nominati e agli altri componenti: la dottoressa Laura Gattuso, Vice Presidente, la dottoressa Rosalia Liberto e la dottoressa Maria Giuliana, il CdA esprime competenze e professionalità di grande caratura. Infine – ha concluso il Primo cittadino – desidero rivolgere un grazie sentito al dott. Franco Nicastro per l’eccellente e instancabile lavoro svolto in qualità di Presidente e all’Avv. Salvatore Passerello per avere messo a disposizione la sua professionalità".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.