Polizia chiude comunità alloggio per anziani a Termini Imerese. Mancano autorizzazioni

Mercoledì, 27 Gennaio 2016 14:53 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(3 Voti)

La Polizia di Stato di concerto con l’Autorità Giudiziaria ha chiuso una struttura ricettiva per anziani a Termini Imerese perché a seguito di controllo è risultata priva delle dovute autorizzazioni amministrative.

Gli ospiti presenti sono stati, affidati alle rispettive famiglie. Lo scorso 7 dicembre i poliziotti di Termini Imerese, intorno alle 5.30, insieme al personale dell’Ufficio Sanitario Provinciale di Palermo, ha proceduto al controllo di una comunità alloggio per anziani. Al momento dell’accertamento all’interno della struttura, è stata riscontrata la presenza di sette ospiti e di alcuni lavoratori impegnati nella struttura. Dal controllo è emerso che la struttura era priva delle necessarie autorizzazioni amministrative ed a riguardo il titolare della comunità ha riferito che era stata depositata una istanza per l’iscrizione all’Albo Comunale di Termini Imerese di integrazione ai fini dell’autorizzazione a cura dell’Ente.Il personale dell’Ufficio Sanitario Provinciale di Palermo, medico e paramedico, intervenuto con i poliziotti del Commissariato di Termini Imerese nell’ambito dei controlli amministrativi, ha verificato lo stato di salute degli anziani.Dall’attività effettuata, non sono emersi maltrattamenti, né condizioni di scarsa cura per gli anziani. Sono stati invece riscontrati ambienti privi di comfort, con scarsa igiene e con alcuni locali sprovvisti di sistemi di riscaldamento. Dal controllo alla comunità è emersa inoltre la non osservanza delle norme in materia di abbattimento delle barriere architettoniche, l’inadeguatezza dello smaltimento dei rifiuti e la cattiva conservazione degli alimenti in frigo e dei farmaci. I poliziotti hanno verificato, tramite il comune di Termini Imerese, che l’autorizzazione necessaria non è stata mai rilasciata per la carenza di documentazione prodotta e, pertanto, al titolare è stata contestata la violazione amministrativa di cui agli articoli 86 e 17bis, comma 1 del Tulps per un importo di euro 1032,91. La struttura ricettiva è stata chiusa, con formale provvedimento emesso dal Sindaco di Termini Imerese, su proposta del Commissariato e gli ospiti sono stati affidati ai rispettivi familiari. Proseguono gli accertamenti sulle posizioni lavorative dei dipendenti.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.