Polizia di Cefalù sventa il furto di biciclette e blocca i tre responsabili. Sono tutti di Termini Imerese

Venerdì, 15 Gennaio 2016 18:56 Scritto da  Pubblicato in Cefalù
Vota questo articolo
(1 Vota)

Due minorenni ed un ventitrenne termitano hanno rubato tre biciclette all'interno del centro storico di Cefalù ma la volante del Commissariato della cittadina normanna, all’altezza del bivio di Lascari, li ha rintracciati ancora intenti a "pedalare" alla volta del loro paese natale.

Dopo avere inizialmente tergiversato e sostenuto di avere ricevuto in prestito le tre biciclette da un loro comune amico, i tre hanno ammesso di avere trafugato i velocipedi, poco prima, in una via del centro storico di Cefalù e di essersi subito dopo allontanati verso il loro luogo di residenza. Il maggiorenne, Emanuele Mazzola (nella foto), 23enne di Termini Imerese ed residente in Via Luigi Mormino, è stato tratto in arresto, anche in ragione di alcuni recenti precedenti per reati analoghi. I due minorenni, S.I. e S.P.S., entrambi diciassettenni, sono stati denunciati a piede libero alla Procura per i Minorenni ed anche loro risultano essersi resi responsabili di recenti furti, sempre in concorso con il Mazzola. Processato per direttissima nella giornata di ieri Mazzola risulta destinatario di una misura dell'obbligo di firma presso il Commissariato di Termini Imerese.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.