Ragazzo campofelicese vince concorso lanciato da Ferrero e Conad. I 15.000 euro del premio destinati a creare una struttura ricreativa per bambini

Martedì, 05 Gennaio 2016 21:20 Scritto da  Pubblicato in Campofelice
Vota questo articolo
(10 Voti)

La nota azienda multinazionale Ferrero lo scorso anno ha indetto un concorso, tra i bambini della scuola primaria e secondaria di primo grado, per riqualificare un parco della propria città e premiando i migliori otto disegni.

Titolo del tema: “Disegna il tuo parco a colori”.

Valerio Lo Cascio (nella foto) l’alunno della classe 4° B dell’Istituto comprensivo C.B. Cinà di Campofelice di Roccella si è aggiudicato un premio di ben 15.000 euro da destinare alla realizzazione, o ristrutturazione, di una struttura ricreativa pubblica per bambini nel proprio Comune. Degli otto comuni italiani che si sono aggiudicati il contributo grazie all’impegno dei propri ragazzi,  Campofelice sarà l’unico a realizzare due strutture, diversificate per età dei fruitori, grazie all’idea dell’amministrazione guidata da Massimo Battaglia di avvalersi del contributo per il solo acquisto delle strutture e degli allestimenti, mentre la  riqualificazione dell’area e la messa in opera sarà a carico del bilancio comunale.Le due aree sono ubicate una in contrada Stretto e l’altra in via Salvo D’Acquisto. La scelta consente la dislocazione in diverse zone e la giusta valorizzazione di aree pubbliche sin’ora poco curate o addirittura abbandonate a se stesse. Quella in contrada Stretto riqualificherà un’area comunale  oggi in disuso, sarà dedicata ai più piccoli con pavimento anti traumi, altalena, scivolo e giochi a molla che l’Amministrazione Comunale, certa dell’approvazione di tutta la comunità, intende dedicare al piccolo Manuel Messina. L’altra area, oggi sconosciuta ai più, sarà anch’essa migliorata, sempre a spese del Comune, e sarà  adatta  a fanciulli più grandi. E poiché, persino ciò che oggi dovrebbe essere ovvio è ancora degno di nota, si evidenzia che entrambe le aree sono state progettate per l’accessibilità ai diversamente  abili. 

La gratitudine della collettività va alla generosità della Ferrero & Conad per aver dato corso ad un progetto concorsuale che ha stimolato i ragazzi italiani ad impegnarsi con il proprio lavoro al raggiungimento di un obbiettivo i cui benefici sarebbero stati a favore di tutti e non della propria individualità. Ad Espero non resta che complimentarsi per il successo con l’alunno Valerio Lo Cascio e ringraziare tutti gli altri partecipanti per lo spirito altruistico con cui si sono cimentati con impegno in un concorso la cui vittoria sarebbe andata a favore della propria comunità.

Nelli Minneci 

1 commento

  • Link al commento Roberto Domenica, 18 Settembre 2016 11:39 inviato da Roberto

    Parchi già fatti e l'inaugurazione più volte annunciata dal sindaco non é stata mai fatta.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.