Sono costati mezzo milione di euro i lavori di ristrutturazione e riqualificazione del reparto di “medicina interna” dell’Ospedale “Cimino”

Martedì, 06 Ottobre 2015 00:17 Scritto da  Pubblicato in Termini Imerese
Vota questo articolo
(0 Voti)

Riqualificazione degli ambienti, diversa distribuzione degli spazi, nuovi arredi e nuove attrezzature. Cambia volto il reparto di Medicina Interna dell’Ospedale “Cimino” di Termini Imerese, struttura  dotata di 20 posti letto, oltre a 2 di Day-Hospital.

I lavori, costati 500 mila euro, hanno permesso di consegnare già da questa mattina agli utenti un reparto rinnovato (vedi foto): è stata rifatta la pavimentazione, riqualificati gli ambienti ed acquistati nuovi arredi. Tra le attrezzature di ultima generazione adesso in dotazione al reparto, anche un ecografo multidisciplinare del costo di 50 mila euro.

“L’Ospedale di Termini Imerese riveste un’importanza strategica nell’offerta sanitaria dell’Asp di Palermo – ha sottolineato il direttore generale, Antonio Candela – dopo l’attivazione del nuovo reparto di ginecologia, con un investimento di un milione e 200 mila euro, ed il completamento della dotazione della Rianimazione con ulteriori 2 posti-letto, nell’arco di pochi mesi l’ospedale assumerà una veste funzionale e strutturale completamente nuova. Il primo passo è stato compiuto oggi con l’attivazione del nuovo reparto di Medicina, poi sarà la volta dell’Ortopedia, quindi a gennaio della nuova Area d’Emergenza. Ma non ci fermiamo a questi interventi, perché è in corso l’iter di progettazione del nuovo complesso operatorio con un investimento di ulteriori 2,5 milioni di euro, mentre è stata aggiudicata la gara per il blocco sala operatoria-sala parto dell’Unità Operativa Complessa di Ostetricia e Ginecologia”.

Nel nuovo reparto di Medicina sono stati apportati miglioramenti in linea con le direttive in materia nazionali e regionali: 4 stanze sono a 2 letti, una singola per isolamento o malato terminale, salottino per parenti e sala incontro-pranzo per degenti.

“La riqualificazione attuale ci consente di offrire ambienti più  confortevoli e adeguati a pazienti fragili quali anziani e lungodegenti – ha spiegato il direttore del reparto, Domenico Cipolla - l'unità operativa di Medicina conta 800 ricoveri l’anno e garantisce specialità ambulatoriali importanti quali endoscopia digestiva e cardiologia. Di recente abbiamo attivato l'ambulatorio di pneumologia-broncoscopia oltre  a quello dei disturbi del sonno con studio polisonnografico. Ambulatori che consentono di fornire ulteriori  risposte ai bisogni che provengono dal territorio”.

Nel piano di investimenti dell’Asp, sono previsti a breve interventi anche nella rete territoriale, ed in particolare nelle Guardie Mediche. “Gli investimenti dell’Asp non riguardano solo l’Ospedale – ha concluso Candela – siamo impegnati anche a ristrutturare tutte le sedi di Continuità Assistenziale dell’intero Distretto sanitario di Termini Imerese. Con un impegno economico di 200.000 euro, daremo una nuova veste ai locali che ospitano le Guardie Mediche di Aliminusa, Caccamo, Caltavuturo, Cerda, Montemaggiore Belsito, Scillato, Sciara, Sclafani Bagni e Trabia”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.