Treno storico verso il paese delle Zolfare. Fermate anche a Termini e Roccapalumba

Venerdì, 18 Settembre 2015 17:22 Scritto da  Pubblicato in Comprensorio
Vota questo articolo
(0 Voti)

L’Associazione Treno DOC in collaborazione con la Fondazione Ferrovie dello Stato, SiciliAntica e ATC, l’Associazione che viaggia,  organizza per Domenica 20 Settembre 2015 un evento  verso il paese delle Zolfare. Un viaggio su un treno storico che condurrà a Lercara Friddi dove i partecipanti faranno un tuffo nel passato.

Alti pozzi di aerazione con gli argani per le discese, i forni e la pompa per la generazione della corrente, sono testimonianze di un lontano passato. Le miniere di Lercara, già descritte  da insigni  cronisti, sono gli unici giacimenti in provincia di Palermo e meritano un’attenta visita per la loro capacità di generare emozioni.  Durante la giornata il treno storico sarà visitabile presso la stazione ferroviaria di Lercara Bassa. Il raduno dei partecipanti è prevista per le ore 08,45: presso la Stazione Centrale di Palermo, sistemazione sul treno storico e partenza (09:20) per Lercara Friddi (11:00), con fermate intermedie a Bagheria (09:35), Termini Imerese (10:05) e Roccapalumba (10:45); Dope le visite guidate intorno alle 17:45 avverrà il trasferimento con bus navetta alla stazione di Lercara, partenza prevista alle ore 18:25 per Palermo con arrivo alle 20:05, con fermate a Roccapalumba (18:35), Termini Imerese (19:17) e Bagheria (19:46). Durante il percorso sarà possibile usufruire del servizio bar a bordo treno. Dopo il tour delle zolfare si effettuerà la pausa pranzo, presso un ristorante convenzionato, in alternativa si potrà usufruire delle numerose tavole calde site al centro del paese o consumare autonomamente la colazione a sacco, in uno spazio messo a disposizione dal Comune di Lercara. Terminata la pausa pranzo si riprende con le visite guidate: Chiesa Madre (1700) con il magnifico altare della Madonna del Carmelo, Patrona degli zolfatai, ricco di marmi ed impreziosito dall’antico simulacro della Vergine, dotato di  naturale espressività e da notevole resa cromatica. La Chiesa di Costantinopoli (1800) in seguito al miracoloso ritrovamento di una lastra calcarea, avvenuto nel 1807, pietra conservata e visibile ancora oggi nella chiesa, comportò l’erezione del santuario e l’inizio della devozione. Ogni anno, il 20 Agosto nella ricorrenza, si effettua la processione accompagnata da solenni festeggiamenti ricchi di manifestazioni culturali e ricreative. La Chiesa di S. Matteo (1600) l’altare maggiore conserva una pala d’altare raffigurante  la Trinità, S. Matteo e il Sangue Mistico che redime le Anime del Purgatorio.  Altare della Madonna di Trapani scolpito con motivi floreali, conserva una statua marmorea della Madonna di scuola gaginesca  ed una statua di S. Rosalia. Un altare conserva il  bellissimo  simulacro del SS. Crocifisso, di alta espressività  e risalente al XVI-XVII secolo. L’itinerario si completa con la visita alla Biblioteca Comunale “Giuseppe Mavaro”, centro polivalente di svariate attività culturali e vero scrigno di arte e cultura, che ospita la già citata Sezione Archeologica del Museo Civico e la Pinacoteca, ricca di tele e sculture moderne e il “Costume nel Pupo”. A seguire il Museo dedicato a Frank Sinatra presso la sede della Pro Loco. Per info e prenotazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Tel. 091.8112571 – 339.5921182

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.